Indiegamer #99 - articolo

Un mondo di carta, Dracula contro il Re Mida e un eroe spaziale tutto azione e avventura.

Questa settimana ci avventuriamo in un mondo di carta con Papetura, avventura grafica minimalista proveniente dall'est Europa, per poi tornare in Italia insieme a famosi personaggi di storia e letteratura nel titolo d'azione dallo stile originale Super Awesome Brigade, e infine volare verso gli Stati Uniti a bordo di un'astronave del futuro nel mix di shoot'em up e avventura grafica di Starr Mazer.

Papetura (Petums)

È un mondo interamente di carta, quello ideato dallo studio polacco Petums per le avventure del duo Pape e Tura, anch'esso fatto di carta e protagonista di un classico punta e clicca pieno di enigmi.

Carta che costituirà le ambientazioni di gioco non solo nella finzione narrativa ma anche nella realtà: tutti gli scenari, infatti, dopo essere stati studiati con dei bozzetti prendono vita grazie a forbici, colla e, appunto, carta, per poi essere dipinti e fotografati per far da sfondo alle vicende.

Il primo trailer lascia trasparire immediatamente una delle ispirazioni degli sviluppatori, quel Machinarium visto nel 2009 su PC e poi arrivato su diversi formati, e anch'esso realizzato da uno studio est europeo, gli Amanita Design. Ma il principale punto di riferimento dei Petums è The Neverhood, avventura grafica del 1996 realizzata interamente in plastilina e animata in stop motion.

1
Imprigionato nello stomaco di un mostro, Pape e Tura dovranno cercare di cavarsela con i pochi elementi che avranno a disposizione.

A dispetto di quanto si potrebbe pensare, il mondo di Papetura è tutt'altro che allegro: qualsiasi elemento sullo schermo potrebbe rivelarsi essere una creatura vivente e spesso poco amichevole, come il mostro che ingoierà i due personaggi proprio all'inizio della storia, mentre altri si nasconderanno nell'oscurità che avvolge buona parte di quei luoghi.

Non di rado, dunque, gli enigmi saranno legati alla sopravvivenza di Pape e Tura: il primo interagirà con l'ambienta attraverso un'interfaccia semplice ed immediata, simile a quella vista nel già citato Machinarium, mentre il secondo sarà d'aiuto nella soluzione dei puzzle con indizi e suggerimenti.

Oltre ai puzzle principali saranno presenti anche diversi mini puzzle, secondo uno schema che, anche in questo caso, trae ispirazione da quanto visto circa vent'anni fa in The Neverhood. La trama del gioco, però, andrà oltre la mera sopravvivenza della coppia ma coinvolgerà l'intero universo di Papetura, minacciato da un misterioso volatile dalle piume fiammeggianti che minaccia quei fragili luoghi di carta.

Lo sviluppo del gioco è nelle primissime fasi (l'uscita è stimata per il settembre del prossimo anno) ma è già stata avviata una campagna di raccolta fondi su IndieGoGo, dove lo studio polacco cerca di ottenere la tutto sommato modesta cifra di $13.000, oltre al consenso degli utenti Steam su Greenlight. Chi volesse dare un'occhiata di persona alla proposta di Petums può provare la versione demo, scaricabile dal sito ufficiale o giocabile direttamente online.

Super Awesome Brigade (Digital Tales)

Super Awesome Brigade è un titolo che, nonostante sia ancora provvisorio, non tradisce le aspettative. Nel gioco degli italiani Digital Tales, infatti, saremo chiamati a comandare un manipolo di coraggiosi tra i più famosi eroi di storia e letteratura, che collaboreranno in un gioco d'azione 2D ispirato alle meccaniche dei metroidvania.

Si potranno trovare Giovanna d'Arco, Sigfrido, Ercole ma anche personaggi come Dracula, il Dr. Jekyll e il Dr. Frankenstein, reinterpretati in maniera ironica dai Digital Tales. A differenza di titoli come Trine dove, pur avendo a disposizione più personaggi è possibile controllarne uno alla volta, in questo caso i componenti della brigata dovranno essere gestiti tutti insieme e andranno a formare un'unica entità. Ognuno di loro avrà abilità particolari punti di forza e debolezze, e sarà compito del giocatore assemblare la giusta compagnia e sfruttare al meglio le caratteristiche dei singoli componenti.

2
Riuscirà la nostra brigata ad avere la meglio sul mostro marino?

Dagli screenshot e dal concept video salta subito agli occhi l'originale stile grafico ispirato all'iconografia medievale, rivista in chiave cartoon, che si allinea all'atmosfera di comicità che pervade l'intera produzione.

Digital Tales non si avvarrà del crowdfunding, come spesso avviene per le piccole produzioni, ma intende autofinanziare l'avvio del progetto, aiutandosi con alcuni fondi europei per sviluppare il prototipo in modo da poterlo proporre ai maggiori publisher internazionali. Super Awesome Brigade non ha una data d'uscita ma è previsto per PC, Mac e console di nuova generazione, a partire dalla PlayStation 4.

Starr Mazer (Imagos Softworks)

Dagli action-RPG ai platform-roguelike, mix di generi se ne sono visti di tutti i tipi ma Imagos Softworks intende andare oltre, mescolando una tipologia di gioco tipicamente casalinga, come l'avventura grafica punta e clicca, con gli shoot'em up che si trovavano in tutte le salse nelle sale giochi di un paio di decenni fa.

3
Una schermata che lascia pochi dubbi sulle ispirazioni di Starr Mazer.

Una delle caratteristiche principali di Starr Mazer è l'alta rigiocabilità, garantita, stando agli sviluppatori, dal sistema di generazione procedurale di livelli e storia, grazie ad una tecnica chiamata "Open-Middled Gameplay".

Ad ogni partita un algoritmo si occuperà di mescolare le carte della storia e i finali saranno legati alle scelte compiute dal giocatore, non solo nella fase dell'avventura grafica, ma anche dalle performance durante le sezioni shmup, con livelli sempre differenti.

Il gioco non nasconde una vena nostalgica, a partire dall'utilizzo della pixel art come stile grafico fino ad arrivare alle ispirazioni per la componente punta e clicca, che torna indietro fino all'epoca d'oro della Lucas Arts e all'interfaccia Scumm, con tanto di verbi da scegliere per compiere le azioni.

Nonostante l'anima procedurale di Starr Mazer, Imagos Softworks assicura che ogni elemento del gioco è stato curato con cura e attenzione ai dettagli nella realizzazione dei moduli per la storia e per i livelli shoot'em up.

4
Shoot'em up vecchio stile, con raggi laser e tanti proiettili da evitare.

Al momento non ci sono informazioni precise sulla data d'uscita, la pubblicazione è stimata intorno alla metà del prossimo anno, ma il gioco è in sviluppo per PC, Mac e Linux, con la possibilità di una versione anche per console in un momento successivo.

Nel frattempo gli sviluppatori stanno cercando finanziamenti su Kickstarter, dove in circa una settimana sono riusciti ad ottenere quasi la metà dei 160.000 dollari richiesti.

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Elio Cossu

Elio Cossu

Redattore

Morso da un C64 radioattivo in tenera età, si trasforma lentamente in un videogiocatore accanito e nerd di un certo livello. Lo si trova spesso a frugare tra i giochi indie alla ricerca di qualche perla nascosta.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Death Stranding e Control guidano le nomination dei The Game Awards 2019

Scopriamo le nomination per l'importante cerimonia in programma per il 12 dicembre.

Le Razer Kraken Ultimate sono le nuove cuffie pensate per il gaming competitivo

Tutti i dettagli di un nuovo headset tutto da scoprire.

"Google Stadia sembra già un flop monumentale"

Lo afferma il noto giornalista Jason Schreier, che parla anche di pre-order al di sotto delle aspettative.

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza