Perché Microsoft sta creando Project Scorpio - articolo

L'obiettivo è “riconquistare gli sviluppatori”.

Con la scoperta della tecnologica dietro Project Scorpio ora sappiamo cosa ci sarà all'interno della prossima Xbox, ma prima di tutto perché Microsoft l'ha costruita?

Project Scorpio rappresenta un rinnovato inizio per Xbox e le ambizioni della console di Microsoft, dopo il relativo fallimento di Xbox One. Questo è chiaro. Quindi, lanciare una nuova e ultrapotente console apporta uno scontato beneficio commerciale al riavvio di Xbox. Ma c'è anche altro oltre questo.

Mike Ybarra, vice presidente corporativo di Xbox e di Windows gaming platform a Microsoft, ha discusso a lungo di questo argomento con Rich Leadbetter, caporedattore del Digital Foundry, quando è andato a Redmond per sviscerare Project Scorpio. Secondo Ybarra, Microsoft è stata in parte motivata dal desiderio di “riconquistare gli sviluppatori” dopo il lancio di PlayStation 4 e Xbox One nel 2013. Questo dopo un capovolgimento delle relazioni nei confronti degli sviluppatori rispetto all'era Xbox 360 e PlayStation 3.

"Il team ha guardato indietro, agli sviluppatori e alle relazioni che avevamo con loro”, ha affermato Ybarra. “Con Xbox 360 possedevamo in assoluto la miglior piattaforma per gli sviluppatori, ma con Xbox One abbiamo in parte perso questa posizione nel giro di due anni, quindi ci siamo dovuti chiedere come convincerli a ritornare sui propri passi”.

"Vogliamo che sulla nostra console girino i migliori giochi e per questo abbiamo gli strumenti, i devikit e alcune linee guida per riportare indietro gli sviluppatori. Questa è una nostra grande priorità da quando ci siamo approcciati a questo prodotto".

I commenti di Ybarra riportano alla mente la strategia di Sony con PS4. Dopo la generazione PlayStation 3, su cui molti sviluppatori di giochi multipiattaforma hanno trovato complesso lavorare rispetto a Xbox 360, Sony ha deciso di concentrarsi sulla realizzazione di una console con delle specifiche di alto livello, ma su cui fosse facile sviluppare.

"Penso a questa architettura come ad un PC pompato e questo perché ci siamo entrati dentro e l'abbiamo modificata in diversi modi per renderla migliore per il gaming", dichiarò lo chief architect di PS4, Mark Cerny, nel corso di un'intervista del 2013 a cura del Digital Foundry.

"Abbiamo unificato la memoria, rendendo così sicuramente più facile il processo di creazione di un gioco: la prima caratteristica che richiedono le compagnie che producono videogiochi".

PS4 è finita per essere una console più potente di Xbox One, compiacendo gli sviluppatori attenti alle prestazioni dei giochi multipiattaforma. Ed è questa la tendenza che Microsoft spera d'invertire con Project Scorpio, che promette di superare in potenza la PS4 Pro quando arriverà sul mercato alla fine del 2017.

"Dobbiamo conquistare i cuori e le menti degli sviluppatori", ha affermato Ybarra. "Dobbiamo dargli i giusti strumenti per consentirgli di portare i propri giochi su tutta la famiglia di prodotti, offrendogli la possibilità di creare in assoluto le migliori versioni dei giochi".

Ovviamente ci sono più motivazioni che giustificano l'esistenza di Project Scorpio. La prossima Xbox, come PS4 Pro, sarà un aggiornamento mid-gen, qualcosa che non siamo abituati a vedere dai produttori di console. Ybarra ha aggiunto che Microsoft ha preso nota del modello economico e di produzione dei telefoni mobile, che vede nuovi dispositivi uscire annualmente.

"Guardando la situazione all'esterno, se si osservano i comportamenti dei consumatori, sono molto cambiati”, ha dichiarato Ybarra.

"Se si pensa ai telefoni, ad esempio, i consumatori comprano cellulari più frequentemente di quanto sia mai avvenuto. Le aspettative tecnologiche non sono più necessarie per attendere il nuovo dispositivo, questo si presenta immediatamente di fronte ai consumatori, che si aspettano che tutti i propri contenuti fluiscano attraverso i diversi dispositivi.

"Così, quando una persona acquista un cellulare, le proprie applicazioni vengono scaricate e continuano ad usare il nuovo dispositivo senza soluzione di continuità. La stessa cosa che avviene con le TV 4K. Le televisioni in Ultra HD sono state tra gli oggetti più acquistati durante lo scorso periodo natalizio. Le persone stanno aspettando che questa nuova tecnologia più di quanto abbia mai visto e quando si pensa al modello economico delle console, si genera una sorta di conflitto, perché si possiede una scatola che sarà uguale per i prossimi cinque o sette anni. Certo, i giochi sono sempre leggermente migliori perché gli sviluppatori diventano più veloci e ottimizzano meglio le cose, ma si è comunque limitati a quella scatola".

Ybarra ha dichiarato che circa quattro anni fa, Albert Penello, che guida il settore marketing delle console Xbox, ha riunito il team per farli riflettere su come cambiare il tradizionale ciclo di vita delle console.

"Quando vediamo i consumatori chiederci sempre più di frequente l'ultimo ritrovato tecnologico, l'ultima esperienza o la migliore esperienza, rispetto al nostro modello tradizionale di console, che non è in grado di allinearsi con queste esigenze, bisogna per forza fermarsi per assumersi dei rischi", ha detto Ybarra.

"Cosa significa introdurre una console all'interno della generazione e offrire una differenza sufficiente da farla apprezzare ai consumatori, spingendoli a desiderarla?”.

"Questo è il grande passo a cui stiamo lavorando qui. Ci stiamo assumendo questo grosso rischio per realizzare qualcosa che i consumatori vogliono. È adottando questo modello economico che ci stiamo assumendo un rischio, dando ai consumatori quello che vogliono, cambiando le cose il prima possibile".

Mentre il Digital Foundry ha rivelato la potenza dell'hardware nella prossima Xbox, ancora non sappiamo il nome che alla fine avrà la console, così come non conosciamo il prezzo di questo aggiornamento mid-gen di Microsoft. Una cosa però sembra chiara, Project Scorpio sarà più cara di PS4 Pro.

Ybarra ha raccontato a Leadbetter che Project Scorpio è stata progettata per "il consumatore premium, il giocatore che si aspetta in assoluto i titoli nella loro migliore versione", quindi aspettiamoci un prezzo in linea con ciò.

Vai ai commenti (25)

Riguardo l'autore

Wesley Yin-Poole

Wesley Yin-Poole

Deputy Editor

Wesley is Eurogamer's deputy editor. He likes news, interviews, and more news. He also likes Street Fighter more than anyone can get him to shut up about it.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloWorld of Horror - prova

Lovecraft e Junji Ito si incontrano in un'opera che sprizza unicità.

ArticoloQuando Sony ha cancellato un promettente LittleBigPlanet per PC fan-made - articolo

Vi raccontiamo la storia di LittleBigPlanet Restitched, progetto fan-made per PC che Sony ha fatto cancellare.

Days of war - recensione

La Seconda Guerra Mondiale, come l'abbiamo già vista.

Articoli correlati...

Commenti (25)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza