I giochi dell'anno: Crash Bandicoot 4 - It's About Time

Riccardo ci parla della scintillante rinascita di un classico.

'Sony Computer Entertainment Europe Presents a Universal Interactive Studios Production, a Game Created and Developed by Naughty Dog!'. Sì, lo so che l'avete letto con l'indimenticabile voce dell'annunciatore che ben 22 anni fa presentava per l'ultima volta un'avventura di Crash Bandicoot sulla prima, gloriosa Playstation.

Poi quegli stessi Naughty Dog sono cresciuti, si sono evoluti, ci hanno portato perle del calibro di Jak & Daxter, Uncharted e The Last of Us, raggiungendo traguardi tecnici strabilianti e ridefinendo il concetto stesso di narrativa videoludica. Eppure il cuore di noi giocatori degli anni '90 non è mai riuscito a dimenticare il marsupiale ideato da Jason Rubin e soci ed ha sempre sperato in un suo glorioso ritorno, un giorno.

Purtroppo, però, gli anni passavano, le generazioni si succedevano e, a parte qualche spin-off più o meno riuscito, il povero Crash sembrava destinato ad essere relegato in qualche anfratto polveroso del proverbiale dimenticatoio.

Crash_Bandicoot_4_1
Crash Bandicoot 4: It's About Time è fortemente ancorato nel passato ma con un occhio attento al futuro!

È buffo pensare che sia stato proprio il 2020, un anno tanto nefasto sotto molto punti di vista, a regalarci la gioia che abbiamo tanto bramato.

Dopo il successo dell'edizione rimasterizzata dei primi tre capitoli ad opera di Vicarious Visions e Toys for Bob, quest'ultimo sviluppatore ha preso in mano le redini del brand e ha portato ai fan un nuovo episodio canonico della serie, quello tanto atteso con un fiammeggiante numero '4' stampato in copertina.

E finalmente Crash Bandicoot 4: It's About Time si è palesato davanti ai nostri occhi, increduli nel constatare che il peramele più amato dei videogiochi era davvero tornato nella sua forma più smagliante. La nuova creatura di Toys for Bob non è un semplice sequel diretto di Warped ma un'autentica lettera d'amore ad una vera e propria icona del nostro medium preferito.

Crash_Bandicoot_4_2
Divertente, esplosivo e dannatamente impegnativo: Crash Bandicoot 4 è un autentico trionfo!

Una direzione artistica incredibile, un level design mozzafiato ed un gameplay rinnovato ma rispettoso dei canoni classici del brand fanno da colonna portante ad un prodotto contenutisticamente ricchissimo, una delle esperienze più divertenti apparse sul mercato nel corso dell'anno.

Fatichiamo ancora a crederci ma Crash Bandicoot è più vivo che mai e nemmeno la più fervida immaginazione può anticipare ciò che ci aspetta in futuro.

È proprio vero che le leggende non muoiono mai.

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Riccardo Cantù

Riccardo Cantù

Redattore

Nato nel 1993, Riccardo ha coltivato, negli anni, una passione smodata per tutto ciò che è entertainment. Videogiochi, cinema, fumetti, musica e letteratura sono il suo pane quotidiano e ama le lunghe discussioni riguardanti queste tematiche.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

A Tale of Paper - recensione

Un origami dal coraggio leonino.

Super Meat Boy Forever - recensione

Il ritorno del platform che ha fatto storia!

ArticoloI giochi dell'anno: Ori and the Will of the Wisps

Non lo senti arrivare e ti rimane nel cuore.

Commenti (4)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza