Dishonored: Definitive Edition

Spotlight

Eventi chiave

ArticoloDishonored (la serie) - Reloaded

Tre Reloaded in uno per una retrospettiva degna del miglior Black Friday.

Al momento della sua pubblicazione, nel 2012, Dishonored era stato considerato un intrigante ritorno a passato da parte dei fan dei titoli ibridi: un omaggio a System Shock 2 e Bioshock in salsa stealth da parte di un team di sviluppatori, Arkane Studios, con le idee molto chiare su quello che era necessario fare per tenere alta la bandiera degli stealth game con un gioco dalla trama decisamente interessante. Si era cominciato proprio con Dishonored nel 2012, proseguito con Dishonored 2 nel 2016 e terminato il viaggio di Death of the Outsider un anno fa. Quest'ultimo titolo, nato come DLC per Dishonored 2 è stato evoluto da Arkane in un gioco standalone e si può considerare a tutti gli effetti un terzo gioco a sé stante. Il recente arrivo su Steam del Dishonored Pack e di altre offerte combinate ci ha dato l'ispirazione per pubblicare una retrospettiva sul postvendita di tutta la saga sulla falsariga di quello che avevamo scritto in occasione dell'arrivo di Infinite per la serie Bioshock.

Lo scorso mese le parole di Arkane Studios inerenti al "riposo" di Dishonored hanno fatto un po' di scalpore, riporta Dualshockers. Furono in molti a dare la serie per morta, saltando subito a conclusioni affrettate basate su quanto detto.

Dopo Dishonored e Prey Arkane Studios cede al trend dei titoli multiplayer?

Un annuncio di lavoro potrebbe svelare il futuro del team.

Che sia in arrivo un cambiamento radicale per Arkane Studios? Il recente addio del co-fondatore, Raphael Colantonio, non pare legato in alcun modo al futuro della software house che in questi anni ci ha trasportato nei fantastici mondi di Dishonored e Prey, ma potremmo comunque trovarci di fronte a delle novità non da poco per un team che ormai da anni si concentra sul single-player e in particolare sulle simulazioni immersive.

E3 2017: trailer d'annuncio e data d'uscita di Dishonored: La morte dell'Esterno

Una delle più grandi sorprese della conferenza E3 di Bethesda è indubbiamente legata all'ispiratissimo mondo di Dishonored e in particolare a una manciata di personaggi particolarmente apprezzati.

La famigerata Billie Lurk torna in Dishonored: La morte dell'Esterno, un contenuto completamente standalone in cui dopo esserci riuniti con il leggendario assassino Daud, dovremo avventurarci nelle zone più corrotte di Karnaca per portare a termine l'omicidio più audace e complicato mai concepito: uccidere l'Esterno.

Dishonored: La morte dell'Esterno sarà disponibile su PC, PS4 e Xbox One a partire dal 15 settembre di quest'anno.

Leggi altro...

ArticoloLe prigioni viventi di Arkane Studios - intervista

Raphael Colantonio su Prey, Dishonored e l'immersività dei loro mondi.

Arkane Studios è conosciuto come il team delle "simulazioni immersive", ossia mondi in cui ti immergi composti da sistemi interconnessi in maniera intricata e legati ad abilità peculiari, che possono essere manipolate per risolvere una situazione in un numero molto vario di modi. Forse sarebbe maggiormente accurato descrivere le creazioni della compagnia con base a Lione e Austin come "simulazioni emergenti", strutture che ti impegni a liberare utilizzando strumenti che non sono sotto il controllo assoluto dei designer.

ArticoloDishonored: Definitive Edition - analisi comparativa

Una semplice conversione o qualcosa di più?

Con un seguito di Dishonored in sviluppo, una rimasterizzazione dell'originale per console current-gen era praticamente inevitabile. Chiamata Definitive Edition, questa versione di Dishonored promette un sostanziale miglioramento rispetto a quelle per PS3 e Xbox 360, con grafica e frame-rate superiori. Quest'edizione si spinge però solo fino a un certo punto, con gli stessi 30fps di prima anche se più stabili.

Dishonored: Definitive Edition - recensione

Ci risiamo. Quella di Dishonored, piacevole titolo uscito appena tre anni fa su PlayStation 3 e Xbox 360, è l'ennesima remastered propinataci nell'attuale generazione di console. La scusa è sempre la stessa: "lo facciamo per permettere a chi non ha avuto la modo di giocare il prodotto, di recuperarlo in una versione migliorata".

Peccato che, in questo caso, i miglioramenti rispetto alle versioni originali non siano tali da giustificare l'acquisto. Dopo aver visto prodotti come la Rare Replay per Xbox One, l'ottima raccolta di Metro, e le remastered di The Last of Us o del primo Gears of War, è davvero difficile accettare un'operazione di questo tipo senza batter ciglio.

La differenza tra un lavoro fatto con cura e uno realizzato in fretta e furia, solo per raccogliere qualche spicciolo extra da un gioco ormai fuori dalle dinamiche di mercato, è piuttosto evidente, e non è difficile capire in quale dei due insiemi inserire questa Definitive Edition.

Leggi altro...

Bethesda ha pubblicato il trailer di lancio di Dishonored: Definitive Edition

Bethesda ha pubblicato su YouTube il trailer ufficiale di Dishonored Definitive Edition, ovvero l'edizione remaster per Xbox One e PS4.

La riedizione del titolo uscito su PS3, Xbox 360 e PC conterrà i DLC Il Pugnale di Dunwall, Le Streghe di Brigmore, Dunwall City Trials, Void Walker's Arsenal ed è attesa per il 28 agosto prossimo al prezzo di 39,99 euro.

Grazie VG247.com

Leggi altro...