Dishonored: Definitive Edition Articoli

ArticoloDishonored (la serie) - Reloaded

Tre Reloaded in uno per una retrospettiva degna del miglior Black Friday.

Al momento della sua pubblicazione, nel 2012, Dishonored era stato considerato un intrigante ritorno a passato da parte dei fan dei titoli ibridi: un omaggio a System Shock 2 e Bioshock in salsa stealth da parte di un team di sviluppatori, Arkane Studios, con le idee molto chiare su quello che era necessario fare per tenere alta la bandiera degli stealth game con un gioco dalla trama decisamente interessante. Si era cominciato proprio con Dishonored nel 2012, proseguito con Dishonored 2 nel 2016 e terminato il viaggio di Death of the Outsider un anno fa. Quest'ultimo titolo, nato come DLC per Dishonored 2 è stato evoluto da Arkane in un gioco standalone e si può considerare a tutti gli effetti un terzo gioco a sé stante. Il recente arrivo su Steam del Dishonored Pack e di altre offerte combinate ci ha dato l'ispirazione per pubblicare una retrospettiva sul postvendita di tutta la saga sulla falsariga di quello che avevamo scritto in occasione dell'arrivo di Infinite per la serie Bioshock.

ArticoloLe prigioni viventi di Arkane Studios - intervista

Raphael Colantonio su Prey, Dishonored e l'immersività dei loro mondi.

Arkane Studios è conosciuto come il team delle "simulazioni immersive", ossia mondi in cui ti immergi composti da sistemi interconnessi in maniera intricata e legati ad abilità peculiari, che possono essere manipolate per risolvere una situazione in un numero molto vario di modi. Forse sarebbe maggiormente accurato descrivere le creazioni della compagnia con base a Lione e Austin come "simulazioni emergenti", strutture che ti impegni a liberare utilizzando strumenti che non sono sotto il controllo assoluto dei designer.

ArticoloDishonored: Definitive Edition - analisi comparativa

Una semplice conversione o qualcosa di più?

Con un seguito di Dishonored in sviluppo, una rimasterizzazione dell'originale per console current-gen era praticamente inevitabile. Chiamata Definitive Edition, questa versione di Dishonored promette un sostanziale miglioramento rispetto a quelle per PS3 e Xbox 360, con grafica e frame-rate superiori. Quest'edizione si spinge però solo fino a un certo punto, con gli stessi 30fps di prima anche se più stabili.