Entropy - prova

Lo space sim norvegese.

Accesso Anticipato. Queste due parole ricorrono spesso negli ultimi mesi quando si parla di videogiochi, una nuova forma di sponsorizzazione per lo sviluppo. Pagare per fare da beta tester, queste sono le altre parole che abbiamo sentito spesso sempre nell'ultimo periodo, quasi a voler schernire chi compra un prodotto in accesso anticipato anche se in effetti è più o meno una faccia della medaglia.

L'altra è che abbiamo comunque la possibilità di supportare in maniera più attiva gli sviluppatori, non solo con i nostri soldi ma anche con la costante segnalazione di bug e problemi di vario genere e molte volte i prodotti pubblicati sono dei piccoli gioielli, basti pensare al successo riscosso da Starbound in questi ultimi mesi.

Dopo questo breve sproloquio iniziale andiamo a concentrarci sull'argomento di questo articolo, ovvero Entropy. Questo MMO sviluppato da Artplant, conosciuta anche per aver prodotto insieme a Bigpoint l'online browser game della nota serie TV Battlestar Galactica, si può definire a tutti gli effetti un simulatore spaziale, simile sotto alcuni aspetti al famoso EVE Online dell'islandese CCP.

Questo prodotto che, ci teniamo a precisarlo, è al momento poco più di una versione alpha, ci ha lasciato piacevolmente sorpresi nonostante i numerosi bug e alcuni contenuti non ancora completamente implementati. Se, come dicevamo in precedenza, a prima vista assomiglia a EVE Online con il quale divide sicuramente l'atmosfera mozzafiato dell'ambientazione spaziale, quella voglia di esplorare l'infinito che ci porta molto spesso a cacciarci in guai seri, ha comunque delle differenze sostanziali e certamente non trascurabili, prima tra tutte il sistema di comando delle navi.

1
Eccoci mentre compiamo i primi passi...

Piloteremo la nostra nave usando anche la tastiera e non semplicemente il mouse che ci dava poca possibilità di movimento. In Entropy sarà necessario imparare a pilotare in modo eccellente perché dalla nostra abilità deriva in maniera diretta la nostra sopravvivenza. Non basta un semplice doppio click sul nemico per approcciarlo e orbitargli attorno, dovremo eseguire noi tutte le manovre comprese quelle evasive, grazie alla quali saremo materialmente in grado di evitare i colpi dei nostri nemici, limitando così i danni agli scudi e alla struttura della nostra nave.

"Entropy ci ha lasciato piacevolmente sorpresi"

Lo stesso sistema di fuoco è gestito da noi, ci sono solo alcuni tipi di missili che hanno bisogno di agganciare il bersaglio, per il resto avere una buona mira sarà necessario per distruggere le navi avversarie e portare a casa la pelle.

Decisamente non una cosa semplice nei primi istanti di gioco, dove questi dogfight possono risultare un tantino complessi per i novellini. Il sistema sa però dare notevoli soddisfazioni a mano a mano che le nostre capacità di manovra crescono, fino a non dover temere il divario tra la potenza della nostra nave ed una di un giocatore più anziano di noi ma che magari non ha acquisito abilità sufficiente ad evitare i nostri colpi. Entropy dunque è un gioco dove le dimensioni contano relativamente.

Per chi invece preferisce una vita più tranquilla e non ama i combattimenti serrati ci sarà la possibilità di buttarsi nel ramo industriale, come in ogni buon simulatore che si rispetti. Sostituendo i lanciamissili con dei laser minerari potremo recarci più o meno tranquillamente nelle cinture di asteroidi ed estrarre preziosi materiali, utili in un futuro alla costruzione di moduli, navi e quant'altro verrà reso disponibile nelle prossime release, al momento l'unica utilità dei materiali estratti è la vendita presso le stazioni spaziali per accumulare qualche soldo.

La compravendita, o trading che dir si voglia, è un'altra delle opzioni possibili in Entropy, chi ha il fiuto degli affari potrà girare per le stazioni dei vari sistemi stellari alla ricerca di componenti a basso costo da rivendere in altre zone dove la richiesta è maggiore guadagnando piccole fortune. Il sistema al momento è abbastanza completo, infatti si possono effettuare ordini sia di vendita che di acquisto e ci sono le canoniche tasse per le transazioni, mancherebbe la possibilità di vedere cosa viene venduto nei sistemi vicini per facilitare tutte le operazioni ma potrebbe arrivare in futuro.

"Gli sviluppatori prevedono di rilasciare piccoli aggiornamenti a cadenza settimanale e altri più importanti mensilmente"

La crescita del personaggio è affidata a un sistema di livelli. Come nel più classico degli MMO, uccidendo gli NPC in giro per le galassie si otterranno punti esperienza e a ogni step guadagnato si otterranno dei punti abilità da spendere nei rami che più ci aggradano, fino al 50 livello otterremo 5 punti, dal 50 al 100 ne guadagneremo 3 e invece dal 100 in poi solo 1.

Per ora l'unico modo per guadagnare esperienza è uccidere NPC, estrarre minerali e materie prime dalle cinture di asteroidi non fa guadagnare in nessun modo esperienza né se ne guadagnerà tramite il trading. Ancora non si sa quando verrà introdotto un sistema più completo, e il nostro sospetto è che almeno per quanto riguarda la parte della compravendita nei mercati intergalattici non sarà associato nessun punto esperienza.

Questo è quanto Entropy offre per ora, potrebbe non sembrare molto ma vi assicuriamo che solo imparare a manovrare la vostra nave vi terrà impegnati per molto tempo, inoltre gli sviluppatori hanno intenzione di rilasciare piccoli aggiornamenti a cadenza settimanale e altri più importanti mensilmente, grazie ai quali sistemeranno i problemi e aggiungeranno nuovi contenuti.

3
Dalla mappa 2D è possibile cercare le cinture di asteroidi.

Senza dubbio un prodotto con un enorme potenziale ancora da esprimere totalmente, sperando che non si perda per strada, noi comunque non mancheremo di osservarlo con interesse. Da alcune indiscrezioni sembra che nel momento della release sarà presentato in forma Buy to Play, ovvero basterà comprare il gioco e non ci sarà nessun canone mensile da pagare. Con molta probabilità non saranno presenti nemmeno le tanto amate/odiate microtransazioni, ma questo ancora non possiamo dirvelo in tutta sicurezza.

Ripetiamo nuovamente che allo stato attuale delle cose Entropy è poco più di una versione alpha e che la possibilità di incappare in qualche bug o contenuto non ancora implementato non è poi così remota, ma vista la formula di accesso anticipato la caccia al bug è costante grazie al coinvolgimento della community.

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Thomas Guidetti

Thomas Guidetti

Redattore

Borgomanerese di nascita, Gattinarese nel cuore. Uno zio malvagio ha rubato due braccia all'agricoltura regalandogli un Master System tanti anni fa.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Super Mario: il creatore Shigeru Miyamoto rivela come Topolino ha ispirato l'evoluzione della serie

Lo sviluppatore sorpreso del fatto che Mario fosse più conosciuto del personaggio Disney 30 anni fa.

AMD Big Navi con Radeon RX 6900 XT e 16 GB di vRAM: sono queste le specifiche reali?

Un insider avrebbe confermato le caratteristiche di due schede Navi 21 e Navi 22.

Devil May Cry 5 Special Edition non arriverà su PC e parte il review bombing su Steam

L'edizione è pensata solo per le console next-gen ma gli utenti non hanno preso bene la notizia.

Resident Evil Village protagonista al Tokyo Game Show 2020 con una presentazione di un'ora

Possiamo aspettarci tante novità sul titolo dall'evento giapponese.

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza