Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

League of Legends: conosciamo il nuovo Campione, K'Sante, l'Orgoglio di Nazumah

Il Guardiano di Nazumah si unisce al roster del MOBA di Riot Games con la patch 12.21.

Il Continente di Shurima, l'area più a sud dell'intero piano dell'esistenza noto con il nome di Runeterra, l'universo narrativo in cui è ambientata la lore di League of Legends, è un territorio desertico che, un tempo, ospitava una rigogliosa civiltà protetta dagli dei-Guerrieri dell'ancestrale Ordine degli Ascesi che riunivano, sotto la propria egida, tutti i popoli del meridione garantendo pace e prosperità.

A seguito del tradimento ordito dalla potente e oscura razza dei Darkin, tuttavia, l'Impero di Shurima è stato teatro di un brutale conflitto che ha avuto un costo terrificante in termini di vite umane che, per forza di cose, ha spinto molti degli abitanti della capitale a spingersi sempre più al sud, verso la costa, in cerca di riparo dalle atrocità della guerra.

Proprio qui, dopo aver vagato nel deserto per un tempo interminabile, la gente di Shurima si è miracolosamente imbattuta in una fiorente oasi che avrebbe potuto rappresentare l'autentica ancora di salvezza per la popolazione, nonché un saldo punto di ripartenza su cui costruire un futuro roseo per le generazioni future, una città in stile afrofuturistico ispirata alle architetture tipiche di alcuni dei più bei panorami del continente africano, che avrebbe accolto chiunque avesse avuto bisogno di un rifugio: Nazumah.

La splendente città di Nazumah, nel continente di Shurima, è il luogo natale del possente Cacciatore di Mostri, K'Sante.

Purtroppo, però, nel giro di pochi secoli l'Oasi ha attirato l'attenzione di una serie di belve millenarie che strisciavano sotto la superficie del deserto, costringendo la civiltà di Nazumah a difendere le mura della città da attacchi sempre più feroci da parte di ogni genere di calamità dietro cui, si pensa, ci sia un piano ben preciso per ottenere il controllo dell'Oasi.

Fortunatamente Nazumah può contare sul suo Guardiano più stoico e inamovibile, un guerriero talmente poderoso da essersi guadagnato l'appellativo di 'Orgoglio di Nazumah', un Cacciatore di Mostri leggendario, abile e possente: il titanico K'Sante.

K'Sante, l'Orgoglio di Nazumah, è il nuovo Campione che si unisce al già nutritissimo roster di League of Legends, un autentico gigante che, per la prima volta in assoluto per il MOBA di Riot Games, può coprire due ruoli differenti cambiando dinamicamente le sue abilità in modo da rispondere al meglio alle necessità del team in momenti specifici della partita.

Si tratta principalmente di un massiccio tank ideato per dominare la top lane che combatte utilizzando le cosiddette Ntofo, due mastodontiche armi ispirate ai tonfa della tradizione marziale giapponese, ricavate dalla corazza di uno dei più famelici mostri che abbiano mai attaccato le porte di Nazumah. Grazie alla sua formidabile forza fisica, K'Sante può impiegare queste armi sia per infliggere ingenti danni agli avversari, sia come vero e proprio scudo per assorbire gran parte degli sforzi del team nemico.

K'Sante, l'Orgoglio di Nazumah, è il nuovo tank di League of Legends che combatte con armi colossali note come Ntofo.

Una volta ottenuta l'abilità Ultimate 'All-Out' (quella assegnata al tasto R), l'Orgoglio di Nazumah può sacrificare parte della sua salute, della sua armatura e della sua resistenza fisica e magica per ottenere in cambio un notevole bonus ai danni e un nuovo set di abilità, abbandonando di fatto il ruolo di tank per assumere quello di Combattente/Skirmisher aggiunto e seminare il panico tra i ranghi avversari grazie ad una versione più affilata dei suoi Ntofos.

Ma andiamo per gradi. K'Sante possiede un'abilità passiva nota come 'Dauntless Instinct' che gli consente di marcare i nemici danneggiati da una delle sue skill attive in modo da incrementare i danni fisici aggiuntivi derivanti da tutti i colpi successivi sullo stesso bersaglio.

La sua prima abilità, attribuita al pulsante Q, è Ntofo Strikes, un poderoso colpo dall'alto che scuote il terreno, infligge danni fisici in una piccola area circostante K'Sante rallentando chiunque capiti a tiro. Non è tutto. Se un avversario viene colpito da quest'abilità, il Campione ottiene un token per una breve durata e, se si riescono ad ottenere due token nello stesso momento, il terzo colpo di Ntofo Strikes genera una potente onda d'urto che attira i nemici verso K'Sante consentendogli di massimizzare l'output di danno.

Con la seconda abilità, Path Maker, utilizzabile tenendo premuto il tasto W, il nuovo eroe di LoL solleva le sue armi posizionandole di fronte a sé a formare uno scudo ottenendo lo status 'Unstoppable' e riducendo sensibilmente i danni in arrivo. Al rilascio del pulsante, K'Sante scatta rapidamente in avanti infliggendo danni fisici agli avversari presenti sulla traiettoria, respingendoli via e applicando loro lo status 'Stordimento' per un tempo proporzionale ai secondi di carica dell'abilità.

Il nuovo Campione è pensato per dominare la top lane ma la flessibilità del suo parco mosse lo rende adatto anche ad altri tipi di compiti.

La terza e forse più interessante abilità del kit, quella assegnata alla lettera E, è Footwork tramite cui K'Sante si proietta in avanti, ottenendo contemporaneamente un robusto scudo per pochi secondi. Se lo scatto avviene in prossimità di un alleato, inoltre, la distanza percorsa dall'Orgoglio di Nazumah aumenta sensibilmente e lo scudo viene condiviso con i compagni presenti sulla traiettoria. Si tratta indubbiamente di un'opzione piuttosto interessante che potrebbe tradursi in giocate potenzialmente trasformative nell'economia degli scontri, specie ai livelli di competizione più elevati.

E poi c'è la R, All-Out, l'abilità Ultimate di K'Sante che, come accennavamo in precedenza, consente al Campione di passare dal ruolo di Tank a quello di Lottatore in un attimo. Dopo aver scosso il terreno con i suoi Ntofo, K'Sante infligge danni ad area, respinge i nemici e applica 'Stordimento' agli avversari a portata di tiro prima di ottenere un nuovo set di abilità per un'estesa durata di tempo.

Dopo aver usato All-Out, infatti, l'abilità 'Ntofo Strikes' vede dimezzare il tempo di cooldown consentendo al Campione di Nazumah di utilizzarla per flagellare le unità nemiche; 'Path Maker' riduce ulteriormente i danni in arrivo e, contestualmente, amplifica quelli in uscita, raddoppia la velocità di movimento e dimezza il tempo di carica; la versione All-Out di 'Footwork', dal canto suo, permette a K'Sante di scattare a una velocità nettamente superiore e di raggiungere i suoi compagni anche attraverso le pareti senza rinunciare alla protezione aggiuntiva garantita dallo scudo.

In definitiva il concept alla base di K'Sante, l'Orgoglio di Nazumah, gli consente di essere un Campione flessibile e versatile, ottimo per ergersi a difesa dei compagni ma anche adatto alla lotta senza quartiere quando la situazione diventa più complicata. Ha a disposizione tutto ciò che ci si aspetta da un Tank (scudi, abilità di Crowd Control e interessanti opzioni di movimento) ma ha anche la possibilità di ingaggiare i nemici da solo moltiplicando il ventaglio di possibilità offensive a disposizione della squadra.

Il design del personaggio è stato curato in collaborazione con il celebre rapper Lil Nas X.

Del resto, proprio come dicono gli stessi sviluppatori, gli altri Tank non sono mai stati pensati per poter eliminare il resto dei Campioni presenti roster per conto loro. K'Sante invece sì.

Certo, il contributo dei Support, soprattutto nelle fasi iniziali dei match, sarà importantissimo per consentire all'Orgoglio di Nazumah di accumulare preziosa esperienza e poter scatenare il suo vero potenziale al momento giusto e, con ogni probabilità, anche questo nuovo eroe subirà parecchio le attenzioni degli Assassini, specie nei fight sotto torre, ma è bello vedere come Riot si stia impegnando per diversificare l'esperienza offerta anche ai giocatori di questo specifico ruolo in League. K'Sante, l'orgoglio di Nazumah, arriverà nel client pubblico di League of Legends a partire dal prossimo 3 novembre, dopo le consuete due settimane di rodaggio nei server di test PBE utili a regolare i parametri del Campione sulla base del feedback della community.

A proposito dell'autore
Avatar di Riccardo Cantù

Riccardo Cantù

Contributor

Nato nel 1993, Riccardo ha coltivato, negli anni, una passione smodata per tutto ciò che è entertainment. Videogiochi, cinema, fumetti, musica e letteratura sono il suo pane quotidiano e ama le lunghe discussioni riguardanti queste tematiche.

Commenti