Batman: Arkham Knight - preview

Rocksteady si riprende Gotham.

Tutte le belle cose hanno una fine, e la trilogia di Rocksteady dedicata al Cavaliere Oscuro non fa eccezione. Dunque, se fine dev'essere, che sia alla grande.

Questo devono aver pensato gli sviluppatori mentre lavoravano a Batman: Arkham Knight, che nelle intenzioni dello studio deve rappresentare il culmine di un arco narrativo lungo tre capitoli (Arkham Origins è stato volutamente ignorato, perché non sviluppato da Rocksteady), che dopo la morte del Joker vede il ritorno di uno dei super criminali più subdoli: Lo Spaventapasseri.

A lui si deve infatti la minaccia di un letale attacco chimico che ha portato alla completa evacuazione di Gotham City, nella quale sono rimasti solo il commissario Gordon, sua figlia che dietro l'identità segreta di "Oracle" aiuta segretamente Batman, alcuni poliziotti, Batman... e centinaia di criminali, tra cui il Pinguino, Due Facce e L'Enigmista.

Il primo impatto col gioco è assolutamente maestoso: la Gotham City next-gen che farà da sfondo alle nostre eroiche gesta è tutto ciò che un fan di Batman potrebbe desiderare. Oscura, gotica, architettonicamente sospesa tra l'art déco e il design industriale, dettagliatissima. Come dimensioni si parla di una superficie cinque volte maggiore rispetto ad Arkham City.

1
Ecco come si presenta la Batmobile, un ottimo compromesso fra design arrogante, solidità e aerodinamica.

Per farvi un'idea, prendete la profondità visiva di inFAMOUS: Second Son, sostituite Seattle con una struttura molto più dettagliata e intricata (e modificabile), spostate il tutto alla notte, sotto la pioggia... e soprattutto sostituite un ragazzetto che gioca a fare il ribelle col Batman più violento e incazzato che abbiate mai visto.

"Un letale attacco chimico ha portato alla completa evacuazione di Gotham City"

Piccolo tocco di classe, le missioni sono segnalate dalla presenza nel cielo del Bat-segnale, un'aggiunta estetica che contribuisce ancora di più a calarci nell'atmosfera.

Per spostarvi potrete planare per lunghi tratti sfruttando il mantello, così da godervi la vista, usando occasionalmente il rampino per riguadagnare altitudine o sfruttare la principale introduzione di Arkham Knight, la Batmobile.

Proprio come il cavallo di Red Dead Redemption, potrete chiamare la Batmobile in ogni momento, anche mentre state planando, generando varie scenette molto coreografiche che terminano sempre con Batman che ci sale al volo e si allontana a tutto gas.

2
Il commissario Gordon sarà ancora al nostro fianco, così come sua figlia Barbara... ma il vecchio non lo deve sapere!

Purtroppo non siamo ancora in grado di dirvi com'è guidare la Batmobile, immaginiamo che il modello di guida sia, giustamente, molto arcade, ma Rocksteady sembra aver capito bene cosa significhi guidare una delle auto più famose del mondo e a vederla da fuori è senza dubbio un'esperienza molto tamarra.

"Per spostarvi potrete sfruttare la principale introduzione di Arkham Knight, la Batmobile"

Vuoi per il motore a turbina che sputa fiamme, vuoi per il rumore assordante, le sgommate, o il fatto che può distruggere praticamente ogni cosa che ha la sfortuna di trovarsi di fronte alle sue ruote, palazzi e muri principali esclusi, questo mezzo sembra costruito proprio per appagare un pubblico che ha apprezzato la versione cinematografica diretta da Nolan, ma che ha miscelato il tutto con dosi massicce di Fast & Furious.

Ovviamente non mancano razzi e sedili eiettabili d'ordinanza, che vi permetteranno di catapultarvi subito in aria per continuare lo spostamento planando, e siamo sicuri che ci sono altri assi nella manica che Rocksteady ha preferito tenere nascosti.

La Batmobile sarà ovviamente al centro di alcune missioni d'inseguimento, che spezzeranno un ritmo di gioco basato prevalentemente su momenti stealth e combattimenti contro un numero imprecisato di criminali, ma è anche la protagonista degli indovinelli dell'Enigmista, che ha escogitato un modo tutto nuovo per tormentare Batman.

3
Il design del costume di Batman ricorda molto più un'armatura hi-tech del futuro che una tutina di spandex.

Al posto della raccolta di collezionabili, le sfide dell'Enigmista verteranno infatti su alcuni tracciati da percorrere nel minor tempo possibile. Ogni percorso è disseminato di spettacolari corse lungo le pareti, trappole, interruttori e piattaforme semoventi che cambiano giro dopo giro, e che il giocatore dovrà attivare al momento giusto per finire entro il tempo stabilito.

"Il sistema di combattimento ci è sembrato abbastanza simile a quelli dei titoli passati"

Per quanto riguarda il sistema di combattimento, ciò che abbiamo visto ci è sembrato abbastanza simile ai titoli passati, d'altronde squadra che vince non si cambia. Aspettatevi quindi un misto di mosse, contromosse, schivate e prese da eseguire al momento giusto.

A tutto ciò s'aggiunge la possibilità di strappare l'arma a un nemico e utilizzarla contro di lui, di lanciare batarang mentre si plana, e di eseguire una particolare esecuzione stealth chiamata Fear Takedown, che vi permetterà di stordire tutti i nemici in una stanza con una serie di mosse altamente spettacolari che non gli daranno tempo di reagire, in puro Batman-style.

In tutta questa magnificenza, solo un dubbio ci rimane: la Batmobile. Rocksteady ci crede molto ed è senza dubbio divertente da provare, ma perché preferirla alla velocità, bellezza ed efficienza degli spostamenti planati sulla città? Il nostro sospetto è che un bel po' di giocatori la utilizzeranno solo quando saranno costretti a farlo.

4
Ecco il famigerato Arkham Knight! Chi è? E perché ce l'ha con noi?

Interrogati sull'argomento i Rocksteady hanno dichiarato che la Batmobile era, secondo loro, una parte fondamentale di Batman, e non sarebbe potuta mancare nel loro capitolo conclusivo; inoltre volevano offrire ai giocatori un'alternativa per spostarsi nella città.

"La Batmobile sarà al centro di alcune missioni d'inseguimento che spezzeranno il ritmo di gioco"

Un altro dubbio riguarda la componente stealth, che sebbene sia ancora presente ci pare un po' diluita in favore in uno spirito di gioco che pende più verso la spettacolarità. Certo, è presto per avere una visione d'insieme, ma questo Batman sembra più picchiatore che detective.

Inoltre, nonostante le incredibili bellezze grafiche e la Batmobile, sotto c'è più o meno lo stesso gioco. Il pubblico sarà comunque soddisfatto?

Detto questo, il titolo porta con sé tutto il carisma che solo il Cavaliere Oscuro può garantire, e non vediamo l'ora di toccare con mano tutto ciò che il titolo di Rocksteady ha da offrire e di godere della trama e dei suoi colpi di scena, uno dei quali ha concluso la nostra presentazione.

5
L'architettura di Gotham è incredibile, ma anche il gadget sul braccio di Batman non è male

Se infatti pensate che l'Arkham Knight del titolo sia l'Uomo Pipistrello, sappiate che vi state sbagliando. Anzi, la nostra presentazione si è conclusa proprio con il confronto tra i due, terminato con Batman a guardare una pistola dal lato sbagliato.

Ma non vogliamo dirvi di più, sappiate solo che i Rocksteady sono tornati, Batman è tornato, e che se siete fan della serie potreste considerare l'idea d'ibernarvi fino all'uscita, che dovrebbe avvenire fra sei mesi. Sarete voi ciò di cui Gotham ha bisogno?

Vai ai commenti (60)

Riguardo l'autore

Lorenzo Fantoni

Lorenzo Fantoni

Redattore

Dentro un rugbista di 110kg dedito agli stravizi, batte il cuore di nerd vecchio stampo con lo sguardo perennemente abbronzato da uno schermo, anche d'estate.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloI collectathon sono morti?

Un pezzo di storia dei videogiochi sta scomparendo... o forse no?

ArticoloSea of Thieves - Reloaded

Tre anni di saccheggi in mare e non sentirli.

Everwild 'sarà qualcosa che il mondo non ha mai visto prima'

Rare fa grandi promesse per l'esclusiva Microsoft.

Articoli correlati...

Commenti (60)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza