Mario Kart 8 Deluxe: un fantastico titolo console e una rivoluzione portatile - analisi tecnica

Il porting per Switch della versione Wii U funziona meravigliosamente in mobilità.

Mario Kart 8 Deluxe è in uscita il 28 aprile e siamo stati abbastanza fortunati da aver avuto la possibilità di passare una settimana in sua compagnia. Possiamo dunque affermare che si tratta di un prodotto davvero impressionante. Gli upgrade grafici degli asset sono veramente pochi ma questa release migliora uno dei titoli più validi del Wii U, che era senza dubbio uno dei giochi più belli da vedere sulla precedente macchina di Nintendo. Oltre a ciò, sono stati apportati numerosi cambiamenti nel gameplay che migliorano leggermente la giocabilità, e ci sono anche dei 'contenuti” aggiuntivi.

Tecnicamente Switch spinge la risoluzione nativa di Mario Kart 8 dai 720p del Wii U ad un pieno 1080p quando la console è in modalità docked. Ma la vera rivelazione è che l'hardware di Nintendo è in grado di trasformare questo titolo in una pura esperienza portatile, rendendolo il titolo della serie Mario Kart più tecnicamente avanzato dal punto di vista hardware mai visto su una console portatile. Otterrete la completa esperienza di Mario Kart 8 in mobilità, senza compromessi di risoluzione, che scala ai 720p nativi del display IPS da 6,2 pollici di Switch. La qualità dell'immagine oltretutto rimane inalterata e il frame-rate resta pure inchiodato a 60fps, proprio come in modalità docked.

Chiaramente, espandere le caratteristiche di Mario Kart 8 è stato l'obiettivo principale del team di sviluppo. Piuttosto che rivoluzionare la grafica della versione Wii U, questa nuova edizione punta a potenziare gli elementi multiplayer del titolo. Il cuore del gioco è essenzialmente un porting della versione già esistente, ma con tutti i tracciati sbloccati (inclusi quelli dei pacchetti DLC), mentre ci sono nuovi contenuti nella forma delle tanto richieste Battle Mode, otto mappe disegnate appositamente per questa parte del gioco. Oltre a ciò, ci sono anche delle modifiche avanzate al gameplay, visto che sono presenti ora due slot per gli oggetti invece di uno, e viene introdotto anche un nuovo ultra mini-turbo. Essenzialmente si tratta di un terzo e più potente turbo boost che emana scintille viola, che va oltre gli stadi blu e rosso.

Mario Kart 8 Deluxe è quindi l'edizione definitiva ma se vi aspettate un upgrade grafico rispetto al Wii U, rimarrete delusi. Sotto la cortina del più nitido output a 1080p di Switch, texture, modelli dei personaggi, ombre, effetti ed altre sfaccettature del design del gioco sono identiche alla release già esistente. Un piccolo upgrade sta nel fatto che l'aumento della conta dei pixel ha un impatto sulla qualità del filtraggio delle texture. Su Switch il gioco adotta la stessa tecnica di filtraggio bilineare, con la tecnica cascaded shadow mapping applicata al terreno, ma passando da Wii U a Switch c'è un miglioramento. In confronto alla versione Wii U, quella Switch offre una presentazione più pulita delle texture da angoli obliqui, parametro generalmente associato all'angolazione dell'inquadratura.

Tom ci offre una carrellata delle differenze tra Mario Kart 8 Deluxe su Switch, l'originale versione Wii U, e Mario Kart 7 su 3DS, l'ultimo gioco portatile della serie.

Detto tutto ciò, è un peccato che l'hardware di Switch non sia stato sfruttato per fornire qualche effetto migliorato (il filtraggio anisotropico avrebbe realmente fatto la differenza) e l'accostamento all'estetica originale implica, ancora una volta, che ci troviamo di fronte a un titolo first party Nintendo completamente privo di anti-aliasing. Il risultato finale è un'immagine chiara e nitida ma troviamo pixel impastati e rumore visivo evidente, anche a 1080p. C'è la sensazione che Nintendo avrebbe potuto spingersi oltre con questa versione Switch: un migliore anti-aliasing, un filtraggio texture o anche un maggior dettaglio sullo sfondo, avrebbero impreziosito il pacchetto. Anche se così non è stato, ci sono un paio di vantaggi in questa nuova release: i tempi di caricamento dalla cartuccia sono migliori di 3-6 secondi rispetto alla versione Wii U su disco, e ci sono anche dei piccoli miglioramenti al frame-rate.

Come gli assidui lettori del Digital Foundry sicuramente ricorderanno, la versione Wii U ha un insolito glitch nel frame-rate. I 60 frame al secondo erano l'obiettivo ma il risultato effettivo è stato di 59fps su Wii U, con un fotogramma che saltava ogni secondo. Molti non si sono accorti della cosa, ma se siete sensibili al frame-skip lo noterete sicuramente nelle curve strette. Fortunatamente la versione Switch risolve completamente questo glitch, girando ad un granitico frame-rate di 60fps in single player. Non ci sono inconvenienti in questo upgrade, che ora allinea perfettamente il frame-rate all'output di 60Hz, per un'esperienza completamente fluida, facendo contenti quelli che erano infastiditi da quel glitch.

Andando avanti, il multiplayer in split-screen funziona in maniera simile alla versione Wii U. Con lo schermo diviso per due giocatori, il gameplay rimane a 60fps su Switch ma passando a tre e quattro giocatori viene ridotto a 30fps. La logica è inalterata rispetto alla versione Wii U: gli schermi in alto e in basso si aggiornano in ordine alterno, prima i superiori e poi gli inferiori. In effetti il display ha ancora un output di 60fps, e gli elementi dell'HUD si aggiornano pure a 60Hz, ma tutto il gameplay ha il frame-rate dimezzato, rendendo i controlli meno reattivi. È davvero un peccato non poter avere tutte le modalità uniformate a 60fps, l'avremmo preferito anche al prezzo della diminuzione della risoluzione da 1080p.

Switch3DS
La vera comparativa inizia qui. Switch è una console principalmente portatile, rendendo Mario Kart 7 su 3DS un confronto logico con Mario Kart 8 Deluxe su Switch. Nota: le immagini su Switch sono catturate a 1080p, mentre la sua modalità portatile renderizza il gioco a 720p nativo, che comunque è un bell'upgrade rispetto ai 240p del 3DS.
Switch3DS
Ogni area è migliorata nello stage Giungla DK, un tracciato per 3DS rifatto per Wii U e per il suo sequel per Switch. Texture di maggiore qualità, unite a migliore illuminazione e materiali più curati, rendono questa versione di tutt'altro livello rispetto all'ultima fatica portatile di Nintendo.
Switch3DS
In tracciati come Melodiodromo il layout è rimasto inalterato su Switch, sebbene ci siano alcuni elementi geometrici più complessi garantiti dalla più potente GPU.
Switch3DS
Il gap di sei anni tra Mario Kart 7 e Mario Kart 8 Deluxe mostra il più radicale balzo in termini di qualità grafica mai visto tra due console portatili Nintendo.
SwitchWii U
Accostato alla versione originale Wii U, Mario Kart 8 Deluxe punta più sull'arricchimento delle feature, piuttosto che sull'abbellimento della grafica su Switch. Il salto da 720p a 1080p è indubbiamente un gran beneficio per l'aspetto visivo, nonostante sia mantenuta la completa assenza di anti-aliasing.
SwitchWii U
I modelli dei personaggi, le texture e la risoluzione delle ombre sono tutte più o meno inalterate tra Switch e Wii U. Comunque questa scena mostra una differenza nel modo in cui sono renderizzati i riflessi. La luce è adesso correttamente oscurata da oggetti sullo sfondo nella versione Switch, in posti dove invece passa su Wii U (guardate vicino all'albero sulla sinistra).
SwitchWii U
Grazie al boost di risoluzione, Siwtch gode di un migliore filtraggio texture garantito dall'incremento di campioni. Viene impiegato lo stesso filtro bilineare utilizzato su Wii U, ma l'aumento del numero di pixel aiuta a creare una sensazione di maggiore pulizia per le texture.
SwitchWii U
Un altro scatto per illustrare i benefici della risoluzione 1080p su Switch, in cui anche le TV gigantesche mostrano un incremento nel livello di dettagli.

Concludendo, Mario Kart 8 Deluxe porta una delle migliori release Wii U su Switch, migliorandone il gameplay ed offrendo nuovi contenuti che vanno oltre il livello GOTY, ma c'è ancora la sensazione che Nintendo avrebbe potuto fare miglior uso dell'hardware, come abbiamo già visto in Fast RMX di Shin'en, che offre un balzo tecnico considerevole rispetto alla sua stessa versione Wii U.

Ma d'altro canto potremmo vedere la situazione in un'altra maniera: Switch è costruito principalmente come una console portatile, e come successore di Mario Kart 7 su 3DS (pubblicato sei anni fa), riscontriamo un grande miglioramento in ogni suo aspetto. Anche a 720p, il guadagno nella qualità visiva è netto rispetto alla risoluzione 400x240 offerta dal 3DS. Utilizzando tracciati retro come Giungla DK e Melodiodromo quali metri di paragone, è evidente quanto Nintendo si sia spinta avanti nel ricreare gli asset per l'hardware più potente. Troverete anche texture di maggiore qualità, un'illuminazione più precisa e dei materiali più verosimili, una risoluzione più nitida per gli effetti alpha e geometrie rimaneggiate per il tracciato per supportare la guida anti-gravità. I dettagli dello sfondo sono completamente ridisegnati da zero e sebbene il framework di base sia chiaramente in comune, il risultato è notevolmente più rifinito su Switch.

La sovrapposizione nei tracciati tra Switch e 3DS è limitata ma quel poco in comune ci fa rendere conto di quanto Nintendo sia andata avanti nell'ambito portatile. Come vetrina delle possibilità del core design su Switch, il passo avanti da 3DS è impressionante ed il potenziale per il futuro qui è innegabile, tenendo a mente la qualità del software che abbiamo visto finora su Switch. Ci riserviamo di parlare del titolo più a lungo e in dettaglio più avanti, ma allo stato attuale questa versione migliorata di Mario Kart 8 rappresenta indubbiamente l'edizione definitiva di Mario Kart.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Thomas Morgan

Thomas Morgan

Senior Staff Writer, Digital Foundry

32-bit era nostalgic and gadget enthusiast Tom has been writing for Eurogamer and Digital Foundry since 2011. His favourite games include Gitaroo Man, F-Zero GX and StarCraft 2.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza