Batman Arkham Knight: su PC mancano funzioni grafiche presenti su console - articolo

Le prestazioni sono scarse, e all'appello mancano anche degli effetti.  

È insolito vedere delle versioni PC di titoli multi-piattaforma surclassate dalle controparti console. Dopotutto, Xbox One e PS4 sono basate su tecnologia PC, ma Batman: Arkham Knight è un raro esemplare di questa categoria. Un'esperienza generalmente solida avrebbe dovuto essere alla portata della nostra macchina dotata di Core i7 3770K con 16GB di memoria e GTX 780 Ti. In realtà, le prestazioni su questo hardware sono scarse, e per girare il coltello nella piaga, su PC sono assenti degli effetti grafici presenti nella versione PS4.

Cominciamo dalle prestazioni, il punto focale delle polemiche al lancio. Il gioco è limitato a 30fps, un valore che maschera l'instabilità delle prestazioni ma che rappresenta un passo indietro rispetto al frame-rate sbloccato degli ultimi due titoli della serie. Spulciando la catella di configurazione di Arkham Knight è facile impostare il valore a 60 o oltre tramite il file 'BmSystemSettings.ini'. Nel nostro caso abbiamo scelto 120 per verificare il profilo prestazionale del gioco, che non è affatto incoraggiante.

Anche con impostazioni grafiche ridotte, mantenere i 60fps con una 780 Ti è fuori discussione. Con i driver 353.30 di Nvidia (apparentemente ottimizzati per Arkham Knight) instalalti, la nostra macchina soffre di scatti e rallentamenti fino a 38fps quando planiamo o sfrecciamo per Gotham con la Batmobile. Il frame-time è molto variabile e raggiunge i 410ms per un singolo fotogramma in corrispondenza di un checkpoint. Incredibilmente, l'utilizzo di texture, ombre e livello di dettaglio della qualità più bassa possibile (e disabilitando anti-aliasing, sincronia verticale e funzioni Nvidia GameWorks) non impedisce al frame-rate di calare a 40fps o meno a 1080p.

In mancanza di altre impostazioni da abbassare, i 1080p60 sono irraggiungibili. Purtroppo le opzioni grafiche sono abbastanza limitate e mancano di menu per calibrare effetti come aberrazione cromatica o filtro pellicolare. Anche editando le voci corrispondenti nel file .ini non cambia nulla, quindi chi non apprezza questi effetti dovrà tenerseli lo stesso.

Batman: Arkham Knight analizzato a impostazioni low e high settings su un PC dotato di processore Core i7 3770K e scheda video GTX 780 Ti. Il frame-rate è qui sbloccato tramite la modifica del file .ini, ma le prestazioni sono molto instabili e il frame-time è spesso orrendo.

La causa apparente di questi cali è uno streaming poco efficace di texture e geometrie, in particolare quando si sfreccia per Gotham ad alte velocità. Battaglie, intermezzi e missioni indoor si mantengono spesso sopra la linea dei 60fps, ma qualsiasi spostamento veloce all'esterno fa calare subito i valori sotto ai 50fps. Il movimento della telecamera è molto irregolare in queste scene, e rende l'uso del rampino considerevolmente più difficile di quanto dovrebbe essere.

La diagnostica del gioco eseguita utilizzando OSD di MSI Afterburner rivela che tutti gli otto thread della nostra CPU sono impegnati al 60-70%, un valore abbastanza alto se si considera la potenza del processore, ma chiaramente abbiamo abbastanza potenza di calcolo a disposizione. Nonostante questo, la GPU non è al 100% di utilizzo come dovrebbe, e questo valore cala durante le problematiche sezioni con la Batmobile. L'utilizzo di VRAM è mostruoso, con 2.7GB impegnati anche a impostazioni minime.

Altrettanto sconcertante è il fatto che la versione PC manchi di effetti grafici presenti su PS4. L'occlusione ambientale è assente, la profondità di campo bokeh è visibilmente ridotta, e anche lo strato di trasparenza usato per le gocce di pioggia è stato rimosso da tutte le superfici. Il risultato è che Gotham Cityrisulta privata di una buona dose d'atmosfera, con aree che appaiono più chiare senza la SSAO all'opera nonostante l'effetto sia abilitato nel file .ini.

La pioggia non appare neanche su Batman né sulla Batmobile come invece accade su PS4. La patina lucida e riflettente che avvolge Gotham è assente, anche se le specular maps restano identiche a quelle della versione console. Negli altri casi, la versione PC a impostazioni massime presenta poche differenze rispetto a quella PS4, con l'eccezione di una differenza nel motion blur.

PCPlayStation 4
La versione PC elimina o riduce alcuni effetti visti su PS4, anche a impostazioni massime. Qui il dettaglio del modello di Batman è identico, ma l'assenza dello strato di trasparenza elimina l'effetto bagnato sulla sua tuta. Notate anche l'effetto di profondità di campo ridotto sullo sfondo.
PCPlayStation 4
Anche l'occlusione ambientale è ridotta su PC, perfino a impostazioni massime. Gli angoli del mondo sono privi di ombreggiature rispetto all'immagine più ricca prodotta da PS4, nonostante la funzione sia abilitata nel file .ini.
PCPlayStation 4
Un'altra immagine che mostra la differenza fatta dall'occlusione ambientale negli ambienti interni.
PCPlayStation 4
L'effetto di bagnato lasciato dalla pioggia è assente su PC, come si può vedere dalla Batmobile.
PCPlayStation 4
Tutte le superfici mancano dell'effetto bagnato, incluso il mantello di Batman. Nvidia GameWorks almeno permette di utilizzare una fisica migliorata per la pioggia che permette alle gocce di interagire meglio con il tessuto.
PCPlayStation 4
Le impostazioni del livello di dettaglio sono simili tra PS4 e la versione PC a livello high, senza particolari differenze negli elementi in lontananza.

Al momento lo stato di Arkham Knight su PC non combacia con la qualità dei predecessori realizzati da Rocksteady. Entrambi i titoli precedenti erano di primo livello su PC, con una serie molto più ampia di impostazioni da calibrare per influenzare il bilanciamento di grafica e prestazioni. I problemi di Arkham Knight sono almeno riconosciuti da Warner Bros, ma la guida alle prestazioni recentemente pubblicata descrive bene il quadro dei requisiti hardware minimi.

Mettiamola in questo modo: è la prima volta che abbiamo visto una Radeon HD 7950 da 3GB (GPU molto più potente dell'hardware grafico di Xbox One o PS4) consigliata per giocare a 720p, per di più insieme a un processore Core i5. In più, non è consigliato rimuovere il limite a 30fps, neanche se si possiede un computer con Core i7 e GTX 980! C'è anche il problema di uno streaming dei dati inadeguato dagli hard disk meccanici, e possiamo confermare che l'utilizzo di SSD migliora le prestazioni come indicato. È una situazione molto particolare, visto che le versioni console eseguono lo stream di dati da drive che girano a 5400rpm.

Arkham Knight è estremamente deludente a causa di frame-rate azzoppato, funzioni grafiche ridotte e assenti e requisiti hardware fuori scala, e non avrebbe mai dovuto essere lanciato in questo stato pietoso. C'è un enorme lavoro da fare per rendere questa versione giocabile: per come stanno le cose ora, l'esperienza è totalmente inaccettabile.

Vai ai commenti (55)

Riguardo l'autore

Thomas Morgan

Thomas Morgan

Senior Staff Writer, Digital Foundry

32-bit era nostalgic and gadget enthusiast Tom has been writing for Eurogamer and Digital Foundry since 2011. His favourite games include Gitaroo Man, F-Zero GX and StarCraft 2.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (55)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza