Disney Infinity - prova

Un po' Skylander, un po' Little Big Planet, con tanto amore e fantasia.

Disney è un impero sconfinato di una tale grandezza che non dovrebbe avere problemi a esprimersi al meglio delle proprie possibilità in diversi ambiti, non da ultimo i videogiochi. Dopo la digressione "motion" con Kinect Disneyland Adventure e il non fortunatissimo Epic Mickey 2, gli studi di Topolino hanno deciso di avvalersi dei loro elementi di maggior successo per trasporli in ambito videoludico, forti del loro indiscutibile carisma.

I riferimenti a Skylanders o a Little Big Planet (per citarne due) sono più che evidenti, sia per via della possibilità di collezionare le action figure con le quali interagire col gioco, sia per la totale libertà nella creazione dei mondi. Ma le attrattive non finiscono qui.

Disney Infinity è il punto di partenza per un nuovo modo di intendere i videogiochi che porterà sulle console (ma anche sui dispositivi mobili e le pagine web) tutte le sue proprietà intellettuali passate, presenti e future della casa americana. Un approccio che prende come base la collezione fisica delle statuette ma che allo stesso tempo espande meccaniche collaudate, introducendo una notevole libertà creativa.

Per la prima uscita ufficiale di questo franchise sono stati scelti gli immaginari mondi de "Gli Incredibili", "Monsters University" e "I Pirati dei Caraibi". Il titolo sarà composto infatti da tre diverse storie che offriranno spunti diversi presi dalle pellicole cinematografiche, così che i giocatori ne approfondiscano gli universi.

1
I ragazzi di Disney Interactive hanno spulciato a fondo nei loro archivi e tirato fuori alcuni nemici pensati dagli autori originali ma che non hanno trovato spazio nei film.

Ciascuna avrà una durata che si aggirerà attorno alle sei o sette ore e proporrà un gameplay a se stante rispetto le altre. Ne "Gli Incredibili" dovremo salvare Metro City dall'attacco dei robot; all'interno della mappa potremo muoverci liberamente e man mano accettare missioni dai personaggi non giocanti. Posizionando la relativa action-figure sulla Disney Infinity Base collegata alla console, potremo scegliere se utilizzare Mr. Incredible, Mrs. Incredible, Violetta o Flash: ognuno di loro avrà animazioni differenti e un comparto mosse apposito.

Mr. Incredible è potente e può tenere sotto controllo anche i robot più grandi, tant'è che riesce persino a scagliarli; Mrs. Incredible invece, in virtù della sua capacità elastica sarà utile quando ci sono troppi nemici su schermo oppure si vogliono raggiungere dei punti altrimenti inaccessibili. Anche i due figli hanno capacità peculiari, con Flash che sferra attacchi rapidissimi e può muoversi velocemente, mentre Violetta è in grado di rendersi invisibile e sgattaiolare alle spalle del nemico.

"In ogni momento si può effettuare il cambio di personaggio: non c'è bisogno di riavviare, né tanto meno di mettere in pausa"

In ogni momento si può effettuare il cambio di personaggio: non c'è bisogno di riavviare, né tanto meno di mettere in pausa. La sezione giocata dagli sviluppatori davanti ai nostri occhi ha mostrato un action game abbastanza lineare nelle meccaniche e con una sufficiente caratterizzazione dei personaggi. Da notare comunque che assieme al gioco si avrà solo Mr. Incredible, e che gli altri personaggi andranno acquistati separatamente. Considerato il target di riferimento, ossia i più giovani, le missioni non sono troppo complesse, con obiettivi di facile comprensione e un indicatore di direzione che mostra la via da seguire.

2
Ci sono diversi mezzi che si possono utilizzare. La bicicletta in Monsters University ovviamente ha quattro manici per essere utilizzabile da tutti. Beh, ovvio.

Il secondo mondo che abbiamo esplorato è stato quello dedicato alla Monsters University, dove la rapidità d'azione e le botte lasciano spazio alla pianificazione di scherzi e spaventi. Sully (compreso nello starter pack) e Wazowski devono difendere la loro università dagli studenti della Fear Tech University. Dovranno dunque aggirarsi nel campus spaventando gli avversari oppure contrastando gli scherzi altrui.

Completando le missioni si potranno sbloccare particolari oggetti che aiuteranno nel prosieguo della storia, come ad esempio una bicicletta per muoversi più velocemente oppure una spara carta igienica, utile per andare a sporcare l'università rivale durante la notte. Le missioni in notturna daranno un accenno di meccaniche stealth mentre l'alternanza tra il giorno e la notte sarà a discrezione del giocatore. I ritmi sono più rilassati rispetto a "Gli Incredibili" e il gioco spinge maggiormente sull'esplorazione e sul platforming.

"Completando le missioni si potranno sbloccare particolari oggetti che aiuteranno nel prosieguo della storia"

La possibilità di creare ad esempio delle edicole, che si aprono scaraventando lontano i passanti, fa abbastanza ridere, ancor di più se si concatena l'azione per due o tre volte fino a concludere il tutto con un canestro da basket.

L'ultima delle tre parti comprese nel disco al lancio è relativa a "I Pirati dei Caraibi" (con statuetta inclusa, ovviamente di Jack Sparrow), nella quale è possibile prendere la propria nave ed esplorare le varie isole caraibiche, prestando aiuto a chi ne ha bisogno. In questa sezione, che purtroppo si è rivelata anche quella più arretrata nello sviluppo, bisognava combattere con la spada degli uomini pesce, dei personaggi inizialmente scartati per il film che però gli sviluppatori del gioco hanno potuto riutilizzare. La navigazione è semplice e intuitiva così come i combattimenti, dove un lock sui nemici semiautomatico consente attacchi con la spada o mosse evasive.

"I personaggi presenti verranno doppiati in Italiano e che avranno gli stessi doppiatori delle controparti cinematografiche"

In conclusione della presentazione dedicata ai Mondi, John Vignocchi, Executive Producer di Disney Interactive che ha tenuto la conferenza, ha rassicurato che tutti i personaggi presenti verranno doppiati in Italiano e che avranno gli stessi doppiatori delle controparti cinematografiche. Un valore non indifferente, vista la mole di artisti toccati da questa dichiarazione.

Da che il gioco si avvia, sino a quando si posiziona sul Disney Infinity Base il relativo Play Set Piece che dà accesso ai vari Mondi, quello che avremo davanti sarà la modalità Scatola dei Giochi. In buona sostanza quest'ultima è un editor di livelli all'ennesima potenza, nel quale potremo muoverci liberamente e modificare l'ambiente a piacimento. Gli elementi che possono essere piazzati e le modalità con cui farlo sono molte, tanto che ci è stato mostrato in brevissimo tempo come poter creare, ad esempio, un campo da calcio con tanto di tabellone segna punti e fuochi d'artificio per ogni goal.

4
Nella Scatola dei Giochi tutto è concesso. Si può addirittura derapare con la carrozza di Cenerentola trasformata in monster truck, mentre si viaggia sulle strade di Tron!

In questa modalità non ci sono restrizioni di brand e quindi Jack Sparrow può aggirarsi tranquillamente a bordo di un Interceptor prestato da Tron (con tanto di Daft Punk di sottofondo), mentre spara con la pistola a carta igienica. Sia Mondi che Scatola dei Giochi possono essere giocati da due persone in split screen, oppure da quattro online. Vedendo come gli sviluppatori siano riusciti a ricostruire delle vecchie piste di Mario Kart 64 o dei livelli di Contra, non vediamo l'ora che gli utenti possano caricare la loro creazioni.

"Abbiamo potuto toccare con mano le prime action figure che arriveranno sul mercato e ci sono sembrate di buona fattura"

Disney Infinty non è solo software ma anche hardware; abbiamo potuto toccare con mano le prime action figure che arriveranno sul mercato e ci sono sembrate di buona fattura. Ovviamente a qualcuno potrebbe non gradire la scelta del design giocattoloso ma si tratta comunque di oggetti che possono rientrare di diritto nella collezione degli appassionati di action figure.

A corredo dei personaggi Interattivi sarà possibile acquistare i Gettoni Extra Power, che saranno di due tipi: quelli tondi saranno posizionabili sotto il personaggio scelto, fino a un massimo di due, e garantiranno dei potenziamenti in gioco (come ad esempio il 10% in più di velocità); quelli esagonali potranno essere usati solo in Scatola dei Giochi e daranno l'accesso a particolari veicoli o cavalcature, oltre a temi completi che modificheranno l'apparenza degli oggetti scelti. Questi gettoni saranno acquistabili in bustine dal contenuto casuale, stimolando così i giocatori non solo alla collezione ma anche allo scambio.

Purtroppo per ora non si hanno informazioni precise su quelli che saranno i prezzi delle varie componenti in Italia, né tantomeno come verranno commercializzate le future uscite, anche se è già stato annunciato che il Mondo di Cars si aggiungerà ai tre sopracitati.

Non ci resta dunque che attendere giugno per dare uno sguardo più approfondito su ciò che Disney Infinity avrà da offrirci in ambito videoludico.

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Paolo Gimondi

Paolo Gimondi

Redattore

Dopo le esperienze in tenera età con Commodore 64 e NES, amplia il suo sguardo verso altri orizzonti e altri esseri umani. Decide di voler far parte dell’editoria videoludica iniziando una scalata che lo porta in breve tempo, e con tanto entusiasmo, a Eurogamer.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloWorld of Horror - prova

Lovecraft e Junji Ito si incontrano in un'opera che sprizza unicità.

Days of war - recensione

La Seconda Guerra Mondiale, come l'abbiamo già vista.

ArticoloQuando Sony ha cancellato un promettente LittleBigPlanet per PC fan-made - articolo

Vi raccontiamo la storia di LittleBigPlanet Restitched, progetto fan-made per PC che Sony ha fatto cancellare.

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza