Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 2

Il primo anime interattivo? 

Il fenomeno Naruto non ha davvero bisogno di alcuna presentazione: la serie ideata dalla fervida fantasia di Masashi Kishimoto è da oltre un decennio sulla cresta dell'onda, con 8 anni di programmazione ininterrotta sulle emittenti di tutto il globo, milioni di manga venduti (proprio recentemente si è superata la soglia delle 100 milioni di copie!) e merchandising di ogni tipo. Un successo senza tempo e senza confini, per quello che è di fatto diventato il Dragon Ball del nuovo millennio.

Sarò come sempre onesto e sincero: pur riconoscendo l'indiscussa popolarità della saga, Naruto non ha mai minimamente solleticato la mia attenzione, e sono rimasto ben volentieri estraneo alle vicende dei ninja del Villaggio della Foglia (perifrasi eufemistica per dire con una certa eleganza che non me ne è mai potuto fregare di meno). Potrete dunque immaginare con quale irrefrenabile gioia mi sia recato all'anteprima europea del gioco, specie contando il fatto che ero reduce da altre 7 presentazioni tenutesi una dopo l'altra senza soluzione di continuità.

1
Incredibile ma vero, Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 2 uscirà prima nel Vecchio Continente e soltanto in seguito in Giappone!

Mi aspettavo dopotutto il solito videogame su licenza dalla qualità scadente, pensato unicamente per soddisfare l'ingordigia narutesca dei fan, e invece alla fine sono bastati giusto un paio di minuti per lasciarmi di stucco dinnanzi ad una vera e propria meraviglia.

Partirò forse dalla fine, ma non posso trascurare in alcun modo un aspetto fondamentale: Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 2 è a livello strettamente tecnico una delle cose più impressionanti di questa generazione, forse addirittura la più impressionante (sì, incluso Uncharted 2). So che messa così può sembrare un'esagerazione di quelle da controllo con l’etilometro alla mano, eppure la realtà dei fatti è sorprendentemente questa: parliamo infatti di un vero e proprio miracolo tecnologico, un traguardo destinato a diventare un termine di paragone per chiunque negli anni a venire.

Basti dire che a una prima occhiata (nemmeno troppo superficiale eh, attenzione!) le differenze visive tra un passaggio qualsiasi dell'anime e la grafica in tempo reale del gioco saranno virtualmente inesistenti, con un cel shading semplicemente impeccabile nel catturare e nel riprodurre l'estetica caratteristica dei cartoni animati.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (9)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza