Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Gran Turismo 5

I bolidi cominciano a scaldarsi…

Il gioco è finalmente uscito! Al seguente link potete trovare la nostra recensione di Gran Turismo 5!

È la serie automobilistica più conosciuta e giocata dell'ultima generazione di racing game. È una delle più chiacchierate e accompagna da sempre l'uscita di una nuova macchina Sony. Dal primo ottobre è possibile giocarne una versione ridotta per PSP, del quale abbiamo pubblicato la recensione il 27 settembre scorso. Gran Turismo, un nome, un rombo che tuona sul resto dei concorrenti che si sistemano sulla linea di partenza. E il quinto capitolo, quello dai numeri mastodontici e dal garage illimitato, ha finalmente una data d'uscita: marzo 2010. In Giappone, però...

Ok, ci sarà da aspettare ma almeno è stato messo un bel punto definitivo sulla fase di sviluppo di un gioco che in questi anni ha subito degli interminabili rinvii. "Non passerà molto tempo tra la release giapponese e quella europea. Una volta che i reparti marketing avranno sistemato le loro cose verrà annunciata anche l'uscita PAL", ci ha tenuto a sottolineare lo stesso Yamauchi, papà della serie.

La Gran Turismo TV ci permetterà di caricare i video delle nostre gare direttamente su YouTube. Sempre che ci sia almeno un podio da festeggiare...

Nel frattempo, perché perdersi in ipotetiche date da segnare in rosso sul calendario? Meglio allora i tanto amati numeri che caratterizzeranno GT5: più di 950 auto (tra cui anche i veicoli elettrici e la nuovissima SLS AMG), 20 circuiti e 70 variazioni tra cui scegliere.

Ma non è tutto. Polyphony ha allargato gli orizzonti del suo real driving simulator riscrivendo ex novo la fisica del gioco, inserendo un sistema di danni verosimile e aggiungendo degli oggetti sulla pista con cui poter interagire in qualche modo (come le file di pneumatici lungo il tracciato che si distruggeranno realisticamente in caso di impatto).

La demo che abbiamo avuto modo di provare, seppur breve nella durata (appena due minuti sul circuito di Tokyo), è stata di grande impatto, mostrandoci ancora una volta di cosa sia capace la PlayStation 3 quando viene spremuta e "portata" in full HD.

Tornando a parlare dei danni visibili sulle autovetture, tutto è legato a due tipi di situazioni, che dipendono dal modello di macchina che stiamo guidando.

Le automobili commerciali potranno essere scalfite a livello di vernice oppure deformate in determinati punti del telaio. Per le auto da corsa, invece, come i modelli WRC e NASCAR, i danni saranno decisamente più estesi, con tanto di parti della vettura che potranno saltare dopo uno scontro violento.

Scontata anche la potenziale connessione tra il Gran Turismo PSP e il prossimo GT5, per cui avremo la possibilità di spostare il nostro parco macchine portatile nel concessionario deluxe della PlayStation 3. Un discorso, però, che non sarà applicabile ai crediti accumulati nella versione tascabile...

Una produzione gigantesca e minuziosa quella che si nasconde dietro lo sviluppo di Gran Turismo 5. Si parla addirittura di un'uscita del gioco su 3 Blu-ray!

Per quanto riguarda le modalità di gioco, GT5 sarà suddiviso in due: Arcade e GT Mode. Se la parte Arcade ci permetterà di testare circuiti e vetture senza grandi pretese di avanzamento nel gioco, il cuore di questo quinto capitolo sarà rappresentato dalla modalità GT.

Potremo spostarci tra una zona e l'altra del globo in cerca della nostra vettura preferita, del torneo della domenica come del campionato mondiale per veri professionisti, senza dimenticare l'immancabile zona patenti.

Lo stesso tuning shop si presenterà più ricco rispetto al passato, con una scelta più estesa di parti e accessori come alettoni, ammortizzatori e decalcomanie che garantirà un livello di personalizzazione totale.

Insomma, che amiate le batterie ricaricabili di un prototipo a motore elettrico o il rombo assordante di una fiammante Ferrari, Gran Turismo 5 sembra delinearsi come un vero paradiso delle quattro ruote. Il semaforo verde sta per scattare...

Taggato come
A proposito dell'autore

Lucio Bernesi

Contributor

Commenti