Eurogamer.it

Scopriamo un Kojima zelante e meticoloso tramite le dichiarazioni di Stefanie Joosten

Il maestro avrebbe supervisionato le riprese di ogni cut-scene di Metal Gear Solid 5.

Che Hideo Kojima fosse uno dei più talentuosi game designer al mondo non v'era alcun dubbio. Ma oggi scopriamo qualcosa in più riguardo al modo in cui lavora il maestro.

1

Stefanie Joosten, l'attrice che ha interpretato Quiet in Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain, ha dichiarato che Kojima ha supervisionato tutte le sessioni di motion capture. Durante le riprese la donna non ha mai visto ad esempio il collega Kiefer Sutherland, ma ha lavorato a stretto contatto con il maestro.

"Kojima-san era lì per tutte le sessioni e ha personalmente diretto il motion capture per tutte le cut-scene del gioco. Ha veramente tanta passione nel suo lavoro ed è anche molto divertente lavorare con lui!"

Ora che Kojima è libero dalle rigide redini di Konami chissà cosa sarà in grado di realizzare, se già è stato capace di abituarci a questi alti standard nonostante tutte le restrizioni. Al momento il suo nuovo studio sta lavorando ad un progetto in esclusiva temporale PlayStation 4 di cui è ancora ignoto il titolo.

Fonte: GamingBolt

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!