Eurogamer.it

La missione 51 di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain non è il vero finale del gioco

Konami spiega la natura di questo contenuto.

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain ha fatto discutere parecchio i fan della serie, anche e soprattutto per dei contenuti apparentemente tagliati dalla release finale.

Tra questi spicca la missione 51, un contenuto su cui finalmente Konami ha fatto chiarezza attraverso il profilo Twitter ufficiale di Metal Gear.

Come riportato da Gaming Bolt, la compagnia ha sottolineato che la Missione 51 è qualcosa il cui sviluppo non era stato completato e che era stata cancellata prima dell'uscita di The Phantom Pain. Si tratta di un contenuto aggiuntivo e non del finale del gioco.

Su questo punto un tweet specifica che il finale non è mai mancato all'interno del gioco e che vista la natura di prequel di Metal Gear il finale va considerato anche tenendo conto del titolo del 1987. Infine, questa missione verrà mai pubblicata? A quanto pare no, non ci sono piani per il suo sviluppo.

Cosa pensate delle dichiarazioni di Konami?

Commenti (11)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!