La fase di pre-produzione del film di BioShock è stata bloccata perché nessuno studio si è assunto l'onere di investire denaro in un film con classificazione Restricted, ha dichiarato il regista Gore Verbinski.

In un'intervista concessa a ComingSoon, il regista ha dichiarato di non essere disposto ad ammorbidire la propria visione del film per aumentarne le possibilità di successo a livello commerciale.

"Non ho trovato nessuno disposto a spendere soldi per un film con rating R, e non sono interessato a girare una versione PG-13. Il rating R è la classificazione giusta per questa visione. Little Sister, iniezioni e tutto il resto. Voglio fare un film che dopo quattro giorni continua a spaventarti".

Secondo il regista, il film di BioShock sarebbe perfetto per il 3D: "Mi piacerebbe entrare in questo mondo indossando un paio di occhialini. In generale, credo che i videogiochi siano perfetti per il 3D. Qualsiasi medium in cui il protagonista sei tu. Il ragazzino di Shining che corre lungo i corridoi, questo è perfetto per il 3D".

L'adattamento cinematografico di BioShock è stato annunciato nel 2008. A settembre dello scorso anno il creatore della serie Ken Levine parlò di un progetto ancora in vita, ma le ultime dichiarazioni di Verbinski non sembrano andare nella stessa direzione.

Il prossimo gioco della serie, BioShock Infinite, arriverà nel 2012 su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

BioShock

Si torna a Rapture...

BioShock 2

L'amore paterno secondo 2K Games.

BioShock 2

La dura vita del Big Daddy ora diventa più facile!