Silent Hill "non è Alan Wake"

"Ambientazioni uniche" in Downpour.

Secondo il producer di Silent Hill: Downpour, il nuovo gioco della serie Konami non si ispira all'esclusiva Xbox 360, Alan Wake, accusa lanciata da diversi osservatori in seguito alla pubblicazione delle ultime immagini del survival horror.

"Credo sia difficile fare paragoni dopo aver visto solo qualche immagine", ha dichiarato a HellsDescent Devin Shatsky di Vatra Games.

"Se pensano che il nostro gioco assomigli ad Alan Wake solo perché c'è una foresta allora va bene così. Ma possiamo dire tranquillamente che Alan Wake si ispira sotto molti aspetti a Silent Hill".

"In Downpour abbiamo più varietà sotto il profilo delle ambientazioni, i paragoni rimarranno circoscritti alle immagini della foresta. Sarà difficile paragonare alcuni paesaggi a qualsiasi altro gioco, sono unici, e i fan rimarranno soddisfatti".

Silent Hill: Downpour sarà disponibile questo autunno su PlayStation 3 e Xbox 360.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Nicola Congia

Nicola Congia

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Un gioco più spaventoso del primo Silent Hill? Silent Hill in prima persona

I fan celebrano con una breve demo i 20 anni dell'amato gioco.

Days Gone incontra Death Stranding con un serbatoio della moto con tanto di Bridge Baby

Il gioco di Bend Studio riceve alcuni oggetti a tema Death Stranding.

In The Last of Us Part II la violenza avrà un pesante impatto sui giocatori

Secondo la co-writer Halley Gross la violenza non sarà fine a sé stessa.

Articoli correlati...

Moons of Madness - recensione

Rock Pocket Games ci porta su Marte, alla scoperta dell'orrore che si cela nelle profondità del cosmo.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza