Bungie saluta Halo in modo commovente

"Ora è in ottime mani... le vostre".

Bungie ha salutato in modo estremamente commovente l'universo di Halo a cui diede la vita ben dieci anni fa.

La scorsa settimana lo sviluppatore americano ha festeggiato il proprio ventesimo anniversario con il Bungie Day, celebrazione dedicata principalmente ad Halo.

"Grazie per aver fatto in modo che il nostro ventesimo anniversario, e con esso questa edizione del Bungie Day, sia stata così incredibile", ha commentato su Bungie.net Eric "urk" Osborne, community manager di Bungie.

"Qualcuno potrà vivere la transizione attualmente in corso con una sensazione agrodolce di vuoto accompagnata da un po' di tristezza. Noi la vediamo in modo diverso. Ora Halo è in ottime mani... le vostre".

"Halo è vostro, adesso. Lo è sempre stato in molti modi. I suoi nuovi custodi si sforzeranno, esattamente come abbiamo fatto noi, di essene i degni amministratori, ma siete voi ad avere il vero potere. Mantenente i personaggi, le storie e i mondi agli stessi livelli qualitativi a cui noi siamo arrivati mentre eravamo al timone, ma allo stesso tempo permettetegli di sbocciare, cambiare e crescere in modo adeguato".

Halo è ora in mano allo studio interno di Microsoft 343 Industries, attualmente impegnato con il remake Halo: Combat Evolved Anniversary e con Halo 4, annunciato all'E3 e previsto per il prossimo anno.

Halo 4 segnerà l'inizio di una nuova trilogia.

Bungie, nel frattempo, è completamente concentrata sul suo prossimo progetto per il publisher Activision.

"Stiamo subendo una profonda metamorfosi a nostra volta", ha continuato Osborne. "Molto presto Bungie.net cambierà, culminando con il lancio del nostro prossimo universo in un futuro ancora imprecisato".

"Il primo piccolo passo verrà fatto molto presto, con il cambio di gestione di ciò che riguarda Halo, il prossimo 2 Agosto, e nello stesso giorno pensiamo di pubblicare un ViDoc intitolato 'O Brave New Worlds'".

"Subito dopo ci chiuderemo nel nostro prossimo progetto, la creazione di un universo completamente nuovo. Questa rimarrà sempre la vostra casa e sarete voi a decidere se rimanere o meno, ma il nostro nuovo progetto richiede una concentrazione assoluta. Lo dobbiamo a noi stessi per realizzare qualcosa di superiore a quanto abbiamo fatto fino a questo momento. Lo dobbiamo anche a voi, ovviamente".

"Questo, quindi, non è un arrivederci. Non è la fine. Piuttosto è l'inizio di un nuovo viaggio che espanderà i limiti di ciò che siamo in grado di fare. Motori antichi stanno ruggendo nel cuore del nostro studio e la loro energia ci spingerà attraverso l'oscurità imminente. Come ogni periodo buio, anche il nostro verrà infranto da un primo raggio di luce, un filo sottile che ci legherà ancora gli uni agli altri".

"Un giorno ci sveglieremo in un luogo nuovo e ricorderemo solo ciò che ci aveva uniti in principio. Guarderemo in alto verso il cielo e troveremo la speranza".

"Grazie di tutto".

"Ci vediamo fra le stelle".

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza