Anonymous torna a minacciare Sony

Per il suo appoccio alla lotta contro la pirateria.

Sony potrebbe presto tornare nel mirino di Anonymous.

Il gruppo pro-pirateria, che già negli ultimi mesi ha messo sotto assedio il network del colosso nipponico, si è fatto nuovamente vivo in occasione dell'approvazione del SOPA, lo Stop Online Piracy Act, da parte del Congresso americano.

La legge, appoggiata da Sony e da altre prestigiose etichette, impedirà la condivisione e la diffusione del materiale coperto da copyright se non con il consenso dei detentori di quest'ultimo.

Un supporto, quello del platform holder di Tokyo, che non è passato inosservato presso Anonymous, che ha anche minacciato, in un messaggio recentemente diffuso, Lady Gaga, Justin Bieber, Kim Kardashian e Taylor Swift.

I tempi bui per il Playstation Network sembrano tutt'altro che passati.

Vai ai commenti (12)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (12)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza