Blizzard: account di Diablo III rubati con "mezzi tradizionali"

Ma non sono stati analizzati quelli protetti da authenticator.

Blizzard ha spiegato che gli account di Diablo III sono stati compromessi con "mezzi tradizionali".

In un post rilasciato su Battle.net, il community manager Bashiok ha specificato che gli hack sono stati effettuati tramite l'uso di nome utente e password.

"Abbiamo preso la situazione estremamente sul serio fin dall'inizio, e abbiamo fatto tutto il possibile per verificare come e in quali circostanze siano stati compromessi gli account", è stato il suo commento. "Nonostante le dichiarazioni e le teorie fatte, dobbiamo ancora trovare situazioni in cui l'account di una persona non sia stato compromesso con mezzi tradizionali, ossia con qualcun altro che vi accede usando la loro password".

Bashiok ha aggiunto che tutti gli account analizzati non erano associati ad alcun authenticator, sulla cui sicurezza verranno effettuate ulteriori indagini in seguito.

Vai ai commenti (11)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (11)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza