Secondo Rovio i casual gamer non leggono le recensioni

Il passaparola è molto più efficace.

Rovio, uno dei colossi emergenti del mercato mobile, soprattutto grazie alla hit Angry Birds, ha un'iteressente teoria riguardante i casual games.

Secondo Teemu Huuhtanen, per quanto riguarda la coperture editoriale dei casual game, il passaparola è decisamente più importante di eventuali recensioni o articoli specializzati.

Sarebbero i consigli da parte di un amico o un conoscente a spingere nuovi acquirenti a comprare un gioco, non altre forme di comunicazione.

Internet, questo sconosciuto!

Vai ai commenti (1)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Luca Forte

Luca Forte

Redattore

Luca si divide tra la gestione del ruspante VG247.it e l'infestare Eurogamer con i suoi giudizi sui giochi sportivi, Civilization, Fire Emblem, Persona e Football Manager. Inviato d'assalto, si diverte a rovinare le anteprime video dei concorrenti di tutto il mondo in modo da fare sembrare le sue più belle.

Contenuti correlati o recenti

Assassin's Creed Valhalla e Watch Dogs Legion Q&A in diretta alle 14! Rispondiamo a tutte le vostre domande

Il nostro Lorenzo Mancosu ha provato i due titoli Ubisoft ed è pronto a parlarne.

ArticoloWatch Dogs: Legion - prova

Noi siamo legione. Non perdoniamo. Non dimentichiamo.

ArticoloTwin Mirror - anteprima

Faccia a faccia con il nuovo progetto dei creatori di Life is Strange.

ArticoloAssassin's Creed: Valhalla - prova

Benvenuti nel paradiso dei guerrieri.

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza