3DS XL, Nintendo spiega l'assenza del secondo stick

Una decisione con cui "i giocatori dovranno convivere".

Il nuovo Nintendo 3DS XL non è abbastanza grande da includere un secondo stick analogico, stando al presidente della compagnia, Satoru Iwata.

"Includere un secondo stick analogico è possibile, ma avrebbe reso il sistema ancora più grande e, sebbene sia forse una scelta che i giocatori che volevano quel secondo stick non gradiranno, è una scelta che abbiamo dovuto prendere e queste persone dovranno accettarla", è stato il suo commento ai microfoni di The Independent.

"Quando abbiamo disegnato il 3DS XL, abbiamo pensato a diversi fattori. Uno di questi era la durata della batteria. Un altro le dimensioni complessive dell'unità. E abbiamo dovuto accettare dei compromessi. La scelta, se includere o meno il secondo analogico, era ridurre la grandezza della batteria o rendere l'unità ancora più grande".

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloBlack Lives Matter: l'industria videoludica supporta le proteste. Ma le altre volte? - editoriale

Sony, Microsoft, EA: le aziende solidarizzano con le proteste. Perché solo ora?

Mafia: Definitive Edition sarà un remake ambizioso come quello di Resident Evil 2 Remake

Hangar 13 ha creato un motore completamente nuovo per il ritorno dell'amato gioco.

Game Gear Micro annunciato da SEGA: le mini console celebrano i 60 anni della compagnia

Prezzo, varianti, giochi inclusi, data di lancio e tutti i dettagli.

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza