Ragazzo di 18 anni muore dopo 40 ore consecutive con Diablo III

Blizzard: "le persone devono dare maggiore prioritเ alla propria vita che a qualsiasi tipo di intrattenimento".

Un giovane di 18 anni di Tawian è morto dopo aver passato 40 ore consecutive con Diablo III.

Il quotidiano United Daily News, segnalato da The Australian, rivela che il giovane Chuang ha riservato una stanza privata in un locale venerdì, giocando ininterrottamente per quasi due giorni senza toccare cibo.

Il giovane è stato trovato riverso a terra domenica 15 luglio da un responsabile del locale, che lo ha portato in ospedale dove è deceduto poco dopo.

Anche se la causa della morte non è ancora nota, si sospettano possibili problemi cardiovascolari.

Blizzard, producer del gioco, ha pubblicamente commentato l'accaduto dichiarando: "Siamo addolorati per notizia e il nostro pensiero va alla famiglia in questo momento difficile. Pensiamo che non sia il caso di commentare in alcun modo prima di conoscere tutte le circostanze".

Lo studio non ha comunque mancato di sottolineare che le persone dovrebbero dare maggiore priorità alla propria vita quotidiana piuttosto che a qualsiasi forma di intrattenimento.

Vai ai commenti (45)

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti ่ un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (45)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza