Nintendo non è preoccupata della definizione del 3DS XL

Nonostante l'aumento dello schermo, non si avrà una perdita in qualità.

In un'intervista a CVG, Takashi Murakami ha risposto alle perplessità di alcuni utenti sulla reale definizione dello schermo del 3DS XL.

In molti infatti temono che uno schermo più grande, con una definizione immutata porterà ad avere immagini più sgranate o ad accentuare l'effetto blur di immagini in movimento.

Il tecnico Nintendo sostiene che la nuova console, grazie allo schermo più grande, otterrà enormi benefici per quanto riguarda l'efficacia dello schermo 3D. Grazie a pixel più piccoli di quanto visto nella versione XL del DSi l'effetto complessivo dovrebbe essere ottimo. Il segreto è avere più di 100 pixel per ogni pollice quadrato.

Per quanto riguarda la perdita di definizione, questo problema è intrinseco ai giochi. Se un titolo ha dei difetti o delle imperfezioni le ha sia sulla versione normale, sia sulla versione XL. Certo che in quest'ultima console tali difetti si notano un po' di più grazie alle dimensioni più generose dello schermo, ma non si può imputare alla console queste problematiche.

Quella Nintendo rimane comunque un'operazione piuttosto discussa, voi cosa ne pensate?

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Luca Forte

Luca Forte

Redattore

Luca si divide tra la gestione del ruspante VG247.it e l'infestare Eurogamer con i suoi giudizi sui giochi sportivi, Civilization, Fire Emblem, Persona e Football Manager. Inviato d'assalto, si diverte a rovinare le anteprime video dei concorrenti di tutto il mondo in modo da fare sembrare le sue più belle.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza