Non era previsto che Mass Effect 3: Omega fosse così esteso

Merito della libertà concessa agil sviluppatori.

Omega è il DLC più corposo tra quelli di Mass Effect 3. A quanto pare, in origine non era però previsto che dimensioni (quasi 2 GB) e durata dell'avventura fossero così estese.

A dirlo è Fabrice Condominas, produttore di BioWare Montreal, che ha rivelato come al team di sviluppo fosse stata data carta bianca per rendere al meglio la storia di Aria e della stazione Omega. Il progetto sarebbe poi cresciuto in maniera praticamente spontanea.

"Abbiamo capito che dovevamo inserire delle scelte morali nel gioco, ma durante lo sviluppo non ci siamo mai chiesti quanto sarebbe stato lungo" ha detto Condominas. "La libertà di cui ha goduto il team non è qualcosa che si vede spesso nell'industria, è stata un vero lusso".

L'unica limitazione in fase di sviluppo è stata invece la mole di dati, che a causa dei limiti su Xbox 360 non ha potuto superare i 2 GB.

Mass Effect 3: Omega è disponibile da oggi per Xbox 360, PC e PlayStation 3.

Vai ai commenti (8)

Riguardo l'autore

Emiliano Baglioni

Emiliano Baglioni

Redattore

Emiliano si affaccia al mondo dei videogiochi all’epoca del Vic 20. Vive la sua storia di giocatore pensando che prima o poi crescerà e mollerà il joypad, ma non abbandona mai la sua passione, che riesce in qualche modo misterioso a conciliare con tutto il resto.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Super Mario Bros. 35 - recensione

Anche Mario si concede alla Battle Royale (o quasi).

'Switch? Nintendo dovrebbe sbarazzarsi della versione home e puntare solo su Switch Lite'

Michael Pachter: 'una console solo portatile avrebbe più senso'.

The Medium mostra in video la meccanica 'Dual-Reality' che sfrutta a pieno la next-gen

Bloober Team spiega il perno centrale del progetto horror.

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza