EA licenzia a Montreal e Los Angeles in vista della next-gen

Colpiti gli studi di Army of Two e Medal of Honor.

EA ha effettuato alcuni licenziamenti nei suoi uffici di Montreal e Los Angeles.

La notizia arriva da Frank Gibeau, presidente di EA Labels, che ha spiegato in un post sul blog ufficiale della compagnia come tali esuberi siano dovuti alla transizione verso la next-generation.

"La leadership di EA su queste piattaforme ad alta crescita ci permette di mantenere ed attrarre i migliori talenti dell'industria. Migliaia dei nostri impiegati sono stati ridistribuiti per lavorare sulle nuove piattaforme e iniziative", ha aggiunto Gibeau, alludendo a PlayStation 4 e alla prossima Xbox.

"Quando non è possibile ridistribuire un team, alleggeriamo questa dura decisione con l'assistenza. Questa settimana abbiamo lasciato andare alcune persone in Los Angeles, Montreal e in location più piccole".

Le prime vittime di una next-gen che, come ha già spiegato Guerrilla Games, non richiederà particolari risorse in più rispetto a quella ormai sul viale del tramonto.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza