Sony: gli sviluppatori indie sono il fulcro dell'industria

"Siamo innamorati dei piccoli team".

Spende parole al miele Adam Boyes, figura di spicco di Sony, nei confronti dei piccoli sviluppatori. Secondo Boyes i giochi indipendenti sono il cuore pulsante dell'industria dei videogiochi.

Per l'azienda nipponica è molto importante promuovere la creatività e le nuove idee che partono dal basso, ed è proprio per questo motivo che Sony è oggi coinvolta nella comunità dei dev-team minori:

"Sono persone che rispettiamo e con cui andiamo a cena... non saprei come dirlo, siamo innamorati", ha dichiarato Boyes.

Boyes si è detto poi molto entusiasta per come gli sviluppatori indie abbiano nutrito interesse sin da subito verso PlayStation 4 e PlayStation Vita.

Vai ai commenti (4)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Marco Gatto

Marco Gatto

Redattore

Si avvicina ai videogiochi grazie a suo papà, incallito videogiocatore. Inizia a smanettare sin dalla tenera età con Intellivision e Atari VCS 2600. Da lì in poi, l’amore viscerale per i videogiochi non si è più assopito.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloGamescom 2019: Marvel's Avengers - prova

In occasione della Gamescom abbiamo potuto provare il titolo per la prima volta.

ArticoloGamescom 2019: Project x Cloud - prova

Abbiamo testato il servizio di cloud gaming di Microsoft!

Erica - recensione

Povera, piccola farfalla

ArticoloGamescom 2077: Cyberpunk 2077, così si costruisce Night City - intervista

Kendal Husband, level designer di CD Projekt, ci racconta come si creano i mondi di gioco.

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza