RoomAlive trasforma la stanza in un videogame

Microsoft mostra il suo nuovo prototipo.

In occasione del CES 2013, Microsoft mostrò al pubblico il suo Illumiroom, una sorta di proiettore capace di spostare l'esperienza videoludica al di fuori dello schermo TV, trasmettendo il segnale video direttamente sulle pareti delle stanze.

Ovviamente si trattava semplicemente di un'estensione del normale monitor, priva di una qualunque interazione diretta.

Microsoft sembra però pronta ad espandere un simile concetto tramite RoomAlive, un prototipo di tecnologia che rappresenta una sorta di evoluzione di tale idea, capace di trasformare una stanza in uno spazio interattivo di realtà aumentata.

La compagnia di Redmond ha accompagnato il tutto con un video esplicativo che, tramite l'introduzione di alcune applicazioni appositamente create per l'occasione, ci mostra le potenzialità di tale progetto: sfruttando una batteria di sei sensori Kinect, RoomAlive è in grado di tracciare i movimenti del giocatore, oltre che di riconoscere oggetti e superfici, di modo da adattare il gioco alle varie situazioni e conformazioni dell'ambiente.

Vai ai commenti (6)

Riguardo l'autore

Simone Cantini

Simone Cantini

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Acer Predator Triton 500 - recensione

Elegante, sottile e con prestazioni da favola: ecco il Predator Triton 500 di Acer, un computer portatile progettato espressamente per il gaming.

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza