Diablo III: presentata alla BlizzCon 2014 la patch 2.1.2

In arrivo nuovi goblin, aree e nemici.

La BlizzCon 2014 è stata l'occasione per presentare la patch 2.1.2 di Diablo III.

L'aggiornamento, oltre a correggere alcuni problemi scovati nella patch 2.1, introdurrà nuove creature, tra cui un topo gigante capace di generare altri suoi simili di dimensioni più piccole nell'inedita area Ruins of Sescheron, armi e armature.

Ruins of Sescheron sarà piena di trappole, da lame pendenti a lance che fuoriescono dal pavimento, che potranno essere utilizzate intenzionalmente contro i nemici, tra cui il Rat King di cui sopra.

Le abilità Conduit Pylon, Shield Pylons e Speed Pylons, ritenute da molti troppo forti, sono state invece livellate tra loro, in modo da non offrire alcun vantaggio sostanziale a chi ne usa una piuttosto che un'altra.

Tra le novità della patch, figurano tre nuovi Treasure Goblin: uno che droppa gemme (ce ne saranno di nuove leggendarie), uno Blood Shards e uno materiali per il crafting.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

ArticoloKing Arthur: Knight's Tale - prova

Cavalieri (non-morti) della Tavola Rotonda.

ArticoloMass Effect: Legendary Edition - anteprima

La Normandy sfreccia in una nuova generazione.

ArticoloGeralt di Rivia: un protagonista disabile

"Non ho smesso di pensare a questa questione".

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza