Naughty Dog temeva che The Last of Us avrebbe rovinato la reputazione dello studio

Gli sviluppatori rivelano alcuni retroscena dello sviluppo.

The Last of Us è attualmente considerato uno dei titoli più emozionanti degli ultimi anni, ma a quanto pare Naughty Dog non era per niente sicura del suo successo.

Nel corso della rubrica "Conversations with creators", infatti, Bruce Straley ha dichiarato che il team temeva che il titolo gli avrebbe rovinato la reputazione: "abbiamo pensato che stavamo per rovinare il nome e l'immagine [di Naughty Dog], che avevamo costruito nel corso degli anni con sangue, sudore e lacrime".

La paura degli sviluppatori, stando alle parole di Straley, era legata ad alcuni problemi emersi durante la creazione, che riguardavano in particolare alcune meccaniche di gioco, al punto che i ragazzi avevano iniziato ad ironizzare sul futuro della compagnia e del titolo.

Stando a quanto dichiarato da Straley, infine, alcune scelte "fortunate" hanno permesso al gioco di essere ciò che è adesso. Il resto della storia lo conosciamo tutti.

Ricordiamo, infine, che The Last of Us è disponibile in esclusiva su PS3 e PS4 (in versione remastered).

Fonte: The Escapist

Vai ai commenti (27)

Riguardo l'autore

Massimiliano Conteddu

Massimiliano Conteddu

Redattore

Nato nel 1981, si Ŕ fatto le ossa su un Amstrad CPC 464 per poi scoprire tutta la bellezza degli 8-bit con un possente SEGA Master System. Adoratore di Shigeru Miyamoto e delle sue creature, ama scrivere, leggere e ascoltare storie, soprattutto sul divano col joypad in mano.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (27)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza