La compagnia cinese Tencent acquista una fetta di Paradox

La proprietaria di Riot Games e League of Legends si espande.

Lo sviluppatore e produttore Paradox Interactive, a cui dobbiamo ottimi titoli come Europa Universalis, Crusader Kings e Hearts of Iron, ha annunciato di aver stretto un accordo con la compagnia cinese Tencent.

La società che possiede Riot Games, e di conseguenza il gioco League of Legends, acquisterà infatti il 5% delle azioni di Paradox, mentre il CEO Fredrik Wester manterrà una quota del 33,3% e la società d'investimenti svedese Spiltan del 30%.

In questo modo Paradox vuole assicurarsi un ruolo da protagonista nel florido mercato cinese, già famoso per l'attenzione al gamign su PC.

"È sempre stato molto importante per noi scegliere dei partner che possano contribuire in modo unico e allettante al successo di Paradox, attraverso un impegno a lungo termine con la compagnia".

"Con il mercato cinese in costante sviluppo, i giocatori saranno attratti nei confronti di generi più sofisticati e complessi come i giochi di strategia e i gestionali".

Fonte: Polygon

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Pier Giorgio Liprino

Pier Giorgio Liprino

Redattore

Per far felice Pier Giorgio basta parlargli di politica, scienza e videogiochi. A questi ultimi s'Ŕ avvicinato da bambino giocando ad Age of Empires 2 e da allora Ŕ rimasto un appassionato PC gamer, con uno sguardo attento alle console.

Contenuti correlati o recenti

Bayonetta 3 ha nuovi dettagli sul combattimento e la nuova meccanica di evocazione

Yusuke Miyata parla di alcune caratteristiche di Bayonetta 3.

Tomb Raider sta per tornare? Crystal Dynamics suggerisce un nuovo gioco in sviluppo

Sembra proprio che un nuovo Tomb Raider di Crystal Dynamics sia in cantiere.

Castlevania Advance Collection Ŕ realtÓ ed Ŕ giÓ disponibile

Konami lancia la collection di Castlevania su Switch.

Chorus, l'avventura fantascientifica ha una data di uscita

Ecco quando sarete in grado di mettere le mani su Chorus.

Articoli correlati...

Raccomandato | Death Stranding: Director's Cut - recensione

Il Grande Messo Ŕ tornato, pi¨ bello e in forma che mai.

Articolo | Marvel's Guardians of the Galaxy - prova

Ha detto "benvenuto nei Guardiani della Galassia spaccacubi", solo che non ha detto "cubi"!

Raccomandato | Kena: Bridge of Spirits - recensione

Un viaggio che tocca il cuore e lo spirito.

Articolo | BioShock, Rapture, Columbia e...? La rivoluzione narrativa di Ken Levine e Ghost Story Games

“Sono stufo di lavorare 5 anni a un videogioco lineare che viene finito in un weekend”.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza