FIFA 17 accusato di "propaganda gay": rischia il divieto in Russia

Diversi parlamentari si sono mossi contro il titolo EA.

All'interno di FIFA 17 è possibile ottenere gratuitamente alcune divise con i colori dell'arcobaleno dedicate a Rainbow Laces, una campagna pensata per combattere l'omofobia, la bifobia e la transfobia all'interno del calcio.

Proprio a causa di questi oggetti diversi parlamentari russi stanno accusando il gioco di "propaganda gay", un tipo di propaganda che in Russa non è assolutamente accettata. Con una lettera inviata all'agenzia che si deve occupare della protezione dei consumatori questi deputati chiedono di vietare FIFA 17 all'interno del territorio russo.

2

Come riporta il The Guardian, una legge del 2013 indica che la propaganda di relazioni sessuali non tradizionali è "in grado di danneggiare la salute e lo sviluppo dei bambini". Proprio su questa legge si basa la richiesta di diversi politici russi.

Si tratta di un caso che dovrà essere ancora analizzato in dettaglio ma la possibilità di un ban vero e proprio è tutt'altro che remota.

Cosa pensate di questa vicenda?

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza