I dirigenti di Ubisoft accusati d'insider trading sono stati condannati a pagare una multa di €1,2 milioni

Ma il produttore francese li difende.

Quasi un mese fa cinque manager di Ubisoft sono stati accusati d'insider trading dall'ente francese Autorité des Marchés Financiers. In sostanza i dirigenti avrebbero venduto le proprie azioni della compagnia pur essendo a conoscenza d'informazioni riguardo il rinvio di The Crew e Watch Dogs, che portarono ad un crollo del valore azionario di Ubisoft.

Ad un mese dall'inizio dell'inchiesta, come riporta GameSpot, i cinque dirigenti sono stati condannati a pagare una multa di $1,2 milioni complessivi. Di seguito vi riportiamo le singole sanzioni, tra cui spicca quella del CEO di Ubisoft Montreal che ammonta a 700.000.

  • Christine Burgess - €200.000
  • Yannis Mallat - €700.000
  • Olivier Paris - €100.000
  • Francis Baillet - €200.000
  • Damien Moret - €15.000
1

Ubisoft continua però a difendere i propri dipendenti, sostenendo che i cinque dirigenti all'epoca non erano a conoscenza del rinvio dei due attesi titoli e che la decisione finale per questo genere di cose spetta al CEO di Ubisoft, Yves Guillemot. Secondo il produttore francese, la corte dell'Autorité des Marchés Financiers non avrebbe infatti tenuto conto di come vengono prese le decisioni all'interno della compagnia e nell'industria videoludica.

Christine Burgess, Yannis Mallat, Olivier Paris e Francis Baillet, che sono stati condannati a pagare le sanzioni più consistenti, hanno infatti già annunciato un ricorso in appello. Vi terremo aggiornati su ulteriori sviluppi.

Vai ai commenti (8)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Pier Giorgio Liprino

Pier Giorgio Liprino

Redattore

Per far felice Pier Giorgio basta parlargli di politica, scienza e videogiochi. A questi ultimi s'è avvicinato da bambino giocando ad Age of Empires 2 e da allora è rimasto un appassionato PC gamer, con uno sguardo attento alle console.

Contenuti correlati o recenti

Dying Light 2 ha il doppiaggio in dieci lingue ma non in italiano

Techland conferma ufficialmente: il doppiaggio italiano non è contemplato.

Elden Ring ha una grave falla nella sicurezza del matchmaking, rischio di hacking nel multiplayer

Le invasioni in Elden Ring funzionano in più di un senso: gli hacker sono in agguato.

Cyberpunk 2077: va via anche il capo del Controllo Qualità, Lukasz Babiel

Anche Babiel lascia CDPR dopo aver lavorato a Cyberpunk 2077 e The Witcher per anni.

Dark Souls Nightfall, l'enorme mod sequel fan-made tra dettagli e una demo già giocabile

Dark Souls Nightfall ha già una demo: tutti i dettagli sul sequel fan-made.

Articoli correlati...

Star Citizen lontano anni? Squadron 42 rischia di uscire nel 2024 se non oltre

Squadron 42 di Star Citizen si farà attendere ancora un po'.

Recensione | God of War - Kratos finalmente su PC!

Kratos arriva anche su PC…ed è nuovamente un capolavoro.

Articolo | Il futuro e i problemi dei videogiochi open-world - editoriale

L'importanza della narrativa cozza con le regole del mondo aperto. Qual è la soluzione?

Ghost of Tsushima ha venduto più di 8 milioni di copie

I dati di vendita aggiornati di Ghost of Tsushima.

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza