Nintendo Switch non verrà venduto in perdita

Un altro passo per allontanarsi da Wii U.

Pare che Nintendo stia cercando di allontanarsi il più possibile da Wii U cambiando sostanzialmente ogni aspetto della propria strategia per evitare nuovamente il flop di vendite fatto registrare dall'ultima home console.

Al di là dei cambiamenti nei rapporti con i third-party e nella comunicazione, la grande N ha confermato che Nintendo Switch non verrà venduto in perdita (a differenza di Wii U) e che sin dal lancio ogni console garantirà del profitto alla compagnia. La notizia arriva dal reporter di Bloomberg, Yuji Nakamura, ed è stata riportata da VG247.com.

Non sappiamo esattamente quanto sia il guadagno per ogni unità ma di fronte a questo dettaglio gli ottimi risultati dei pre-order non possono che soddisfare la compagnia guidata dal presidente Tatsumi Kimishima. Proprio Kimishima ha confermato che ci sarà un aumento nella produzione della console in risposta alle tante richieste e alla notevole mole di pre-order.

Cosa pensate della decisione di non vendere in perdita Nintendo Switch? Vi sembra una mossa azzeccata o l'azienda nipponica avrebbe dovuto sacrificare il profitto immediato per un prezzo più contenuto?

Vai ai commenti (6)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza