Avete capito bene, quello degli scarafaggi sarebbe un problema piuttosto diffuso tra i possessori console e soprattutto tra quelli PS4, una piattaforma che spesso diventa la dimora prediletta di questi insetti.

Kotaku ha proposto un articolo in cui discute del problema con Patrick Che, fondatore di un negozio che si occupa anche di riparazioni di console in quel di Manhattan: XCubicle. XCubicle, considerando il notevole numero di casi, ha lanciato una vera e propria tariffa scarafaggi di $25. Il negozio di Patrick, per dimostrare l'entità del problema, ospita delle borse piene di scarafaggi morti che si erano rifugiati all'interno della console di casa Sony.

Ci sono anche casi riguardanti Xbox One ma il sistema di ventilazione di PS4 offre maggiore spazio per l'entrata degli insetti. Considerando che in molti casi le console sono stipate in mobili piuttosto piccoli e posizionati al buio, un luogo caldo come l'interno di una console non può che attirare questi sgraditi ospiti.

Le PS4 infestate sono un problema da non sottovalutare dato che a quanto pare Sony non si occupa in prima persona del problema e che fino a quando la console non smette completamente di funzionare non è semplice accorgersi della presenza degli scarafaggi. In pratica quando l'alimentatore interno della console si trova a "friggere" piccoli scarafaggi ed escrementi può inevitabilmente bloccarsi.

Matt Zieminski che lavora per IFixit afferma che se sulla ventola vengono individuati degli escrementi allora probabilmente ci si trova alle prese con un caso di infestazione. A questo punto la console viene smontata, sterilizzata con un pulitore ultrasonico e poi rimontata.

Uno dei migliori modi per evitare gli scarafaggi? Non posizionare la PS4 in luoghi chiusi e bui. Avete sentito parlare di questo particolare problema?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle