Spencer: "La retrocompatibilità ignorata dai giocatori? Semplicemente non è vero"

"Voglio dare ai giocatori una scelta".

Il tema della retrocompatibilità è particolarmente caro a Phil Spencer e a tutta la divisione gaming di Microsoft da lui capitanata. Questa attenzione traspare sostanzialmente da ogni dichiarazione sull'argomento e la conferma che a breve arriverà anche la retrocompatibilità verso i giochi della prima Xbox ne è un'ulteriore conferma.

Allo stesso tempo questa feature non è considerata da tutti come davvero significativa o interessante per i giocatori. Jim Ryan di Sony aveva affermato che "seppur possa sembrare una feature assai richiesta dai videogiocatori, in verità non è affatto ricercata dai grandi numeri", e un'analisi di ArsTechnica aveva sottolineato come gli utenti che giocano ai titoli retrcompatibili su Xbox One siano tutto sommato molto pochi.

1

Retrocompatibilità ignorata dai più? Spencer non ci sta e sulle pagine di GameSpot ha ancora una volta parlato dell'argomento.

"Non è vero che le persone non la usano. Ho visto questa argomentazione online, le affermazioni che indicavano che nessuno la usa o che tutti la usano. Entrambe le posizioni non sono vere. Molti dati sono third party quindi non posso davvero affermare quanti abbiano giocato a certi giochi, non è un mio titolo. Penso che il segnale migliore avuto finora sia che quando è arrivato Black Ops II ha raggiunto la top 10 della classifica NPD dedicata ai giochi più venduti del mese. Un gioco Xbox 360 vecchio di anni che mostra come alle persone importi.

"Continueremo a investire nella retrocompatibilità perché è importante, non perché qualcun altro non lo ha fatto. Se in futuro qualcuno dovesse iniziare a farlo non ci fermeremmo di certo, il far funzionare sulle nuove piattaforme un gioco acquistato in passato è per noi un impegno nei confronti dei consumatori. Voglio dare ai giocatori una scelta. Si tratta di far crescere il gaming e non cercare di essere divisivi e andare artificialmente avanti. Questo è il motivo per cui Xbox One X fa girare gli stessi titoli di Xbox One S. Il mondo PC lo fa da anni, capire come farlo funzionare non è ingegneria aerospaziale".

Cosa pensate delle parole di Spencer? Vorreste la retrocompatibilità anche sulle altre console? La considerate una feature importante?

Vai ai commenti (10)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Red Dead Redemption 2 PC - recensione

Il capolavoro di Rockstar arriva su PC, ed è la terra promessa che tutti aspettavamo.

Afterparty - recensione

Night School Studio ci spedisce nell'inferno più strampalato di sempre.

Death Stranding - Come ottenere milioni di Mi Piace

Tutto quello che c'è da sapere sui Mi Piace, e come ottenerne tantissimi.

Alle 15 giochiamo in diretta a Carrumble con Tommaso 'FireZdragon' Valentini

Alla scoperta del curioso progetto degli italiani di 3D Clouds.

Articoli correlati...

Commenti (10)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza