The Elder Scrolls V: Skyrim è ora disponibile in tutto il mondo per PlayStation VR e Switch

Il ritorno dell'epico GDR di Bethesda per il visore di Sony e l'ibrida di Nintendo.

The Elder Scrolls V: Skyrim è ora disponibile per Nintendo Switch e PlayStation VR. Sviluppata dal team di Bethesda Game Studios, la leggendaria avventura a mondo aperto in cui i giocatori possono essere chiunque e fare qualsiasi cosa ora si può affrontare a casa con il visore oppure in movimento con Nintendo Switch. Sia Skyrim VR sia Skyrim per Nintendo Switch includono tutti i DLC ufficiali (Dawnguard, Hearthfire e Dragonborn).

Skyrim per Nintendo Switch, recensito sulle pagine di Eurogamer.it, comprende il gioco completo e nuove funzionalità, inclusi i comandi di movimento per combattimento e scasso, e completi ed equipaggiamento di The Legend of Zelda, tra cui bottino aggiuntivo sbloccabile con gli amiibo di The Legend of Zelda compatibili. I giocatori possono abbattere i nemici con la Spada Suprema, parare i colpi con lo Scudo Hylia o abbigliarsi come eroi indossando la Tunica del Campione

A chi volesse affrontare l'esperienza di Skyrim a un nuovo livello di coinvolgimento, Skyrim VR, il primo gioco fantasy completo disponibile per la realtà virtuale, ripropone l'indimenticabile capolavoro fantasy con un livello di profondità, coinvolgimento e immediatezza mai visto prima su PlayStation VR. Dagli scontri con antichi draghi all'esplorazione di montagne frastagliate, Skyrim VR dà vita a un mondo aperto da scoprire nel modo preferito.

E voi giocherete l'epica avventura di Skyrim su PlayStation VR e Switch?

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Assassin's Creed Valhalla avrà un sistema di progressione diverso per evitare il grinding selvaggio

Il creative director, Ashraf Ismail, promette una piccola rivoluzione.

The Last of Us: Parte II risplende nel fantastico approfondimento e video gameplay targato State of Play

Tra stealth, azione brutale e sopravvivenza. Un assaggio di un possibile capolavoro.

Ghost of Tsushima si ispira al primo splendido Red Dead Redemption

Sucker Punch ammette di aver preso spunto anche da Zelda: Breath of The Wild.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza