Vi avevamo già accennato dell'introduzione dei disturbi legati ai videogiochi all'interno della prossima edizione dell'International Classification of Diseases, manuale diagnostico dell'Organizzazione Mondiale della Sanità che non è stato aggiornato dal 1990 e che verrà modificato nell'ormai imminente 2018.

Non tutti sono d'accordo con l'introduzione di questi disturbi all'interno di una categoria che raggruppa anche quelli legati alle droghe e medicinali, alcol e gioco d'azzardo ma intanto l'OMS ha redatto una prima bozza che definisce esattamente cosa sarebbe il Gaming Disorder e quali sarebbero i sintomi di questo tipo di disturbi.

Ecco la descrizione riportata da Polygon:

1

Il gaming disorder è caratterizzato da uno schema di comportamenti persistenti o ricorrenti legati al gaming (digital gaming o video-gaming), che può essere online (attraverso internet) o offline, manifestato attraverso: 1)controllo alterato sul gaming (per esempio, frequenza, intensità, durata, fine, contesto; 2)una crescita nella priorità che viene data al videogiocare fino ad arrivare a un punto in cui il gaming ha la precedenza sugli altri interessi e sulle attività quotidiane; e 3)continuazione o intensificazione del gaming nonostante la presenza di conseguenze negative. Lo schema di comportamento è sufficientemente severo da portare a significative alterazioni negli aspetti personali, famigliari, sociali, educativi, occupazionali o in altre importanti aree. Lo schema di comportamento può essere continuo o episodico e ricorrente. Il comportamento legato al gaming normalmente deve essere evidente in un periodo di almeno 12 mesi per far si che venga proposta una diagnosi in questo senso anche se i tempi richiesti potrebbero essere accorciati nel caso in cui tutti i requisiti diagnostici dovessero essere presenti e i sintomi dovessero essere particolarmente gravi.

Cosa pensate dell'iniziativa dell'Organizzazione Mondiale della Sanità? Il considerare il gaming disorder sostanzialmente come una vera patologia è, dal vostro punto di vista, giusto?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle

Commenti (20)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

le ultime

Pubblicità