Recentemente vi abbiamo parlato del sistema di movimento e spostamento con le ragnatele e della cura certosina che Insomniac Games ha riposto nella creazione di questo particolare aspetto di Spider-Man. In questa notizia non ci concentriamo su una caratteristica presentata dagli sviluppatori ma su una critica che probabilmente ha sfiorato la mente di non pochi appassionati che hanno dato un'occhiata ai primi trailer e filmati del gioco.

Un utente di Twitter ha espresso una preoccupazione sicuramente da non sottovalutare: la sensazione che nel gioco siano presenti troppi QTE (Quick Time Event) e troppi momenti scriptati e cinematografici. "Se l'intero gioco sarà pieno di questi elementi in ogni missione allora sarà un problema. In ogni caso metà del gameplay assomiglia molto alla serie Arkham".

Troppi QTE e troppa linearità alla base del gameplay dell'esclusiva PS4? Gli sviluppatori, i ragazzi di Insomniac Games, hanno deciso di rispondere a queste perplessità attraverso il proprio profilo Twitter:

"Hai visto un singolo QTE nel materiale condiviso da Game Informer? Ci sono davvero pochi, pochi momenti in cui sono presenti utilizzati in scenari particolarmente cinematografici".

Uno Spider-Man troppo legato ai QTE? Secondo gli sviluppatori decisamente no ma ovviamente solo la versione finale del gioco potrà effettivamente eliminare ogni dubbio al riguardo. Sicuramente le prime impressione scaturite dal coverage di Game Informer hanno lasciato critica e fan con ottime impressioni. Cosa pensate del rischio di eccessivo utilizzo di QTE per l'avventura dell'Uomo Ragno?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.