Yuji Horii spiega perché Dragon Quest XI non è un open world

Il creatore di Dragon Quest ha preferito un approccio diverso. 

I giochi open world sono stati piuttosto popolari negli ultimi anni. Anche Nintendo, ad esempio, si è avventurata in questo regno con l'apprezzatissimo Zelda: Breath of the Wild con grande successo. Se un franchise di vecchia data può abbracciare questa tendenza, perché non può farlo un altro?

Come riporta GoNintendo, Dragon Quest sembra una serie che potrebbe "abbracciare" l'idea, ma, a quanto pare, Dragon Quest 11 non è un gioco open-world. Il creatore del gioco, Yuji Horii, ci spiega il perché:

"Se stai andando verso un mondo completamente aperto, c'è ovviamente un costo di sviluppo collegato, che influisce su dove passi il tuo tempo. Se, ad esempio, vuoi andare a pescare da qualche parte, allora dovrai impegnarti molto nello sviluppo di un sistema di pesca. Sentivo che, piuttosto che diffondere il nostro impegno su una vasta gamma di cose, sarebbe stato meglio concentrare tutto sulla storia. Sentivo che era un uso migliore del nostro tempo."

3b8b7f24_4399_4286_89e8_ff8268397d7a_dragon_quest_xi_3596650

Che ne pensate?

Vi ricordiamo che Dragon Quest XI arriverà in occidente il 4 settembre su PC e PS4. Il gioco è previsto anche per Nintendo Switch e, riguardo questa versione, sappiamo che si baserà su quella PS4 ma, per ora, non ci sono informazioni sulla data di lancio.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Xbox Series X/S: Project Cobalt potrebbe essere il nuovo RPG di InXile, primi dettagli

Nuovi dettagli sul misterioso Project Cobalt esclusiva Xbox.

Raccomandato | Tales of Arise - recensione

Un gioco di ruolo che riesce a fare contenti tutti.

Articolo | Perché Skyrim ha avuto tanto successo?

Storia di un videogioco immortale lanciato 15 volte su 10 sistemi diversi.

'The Elder Scrolls VI sarà un'esclusiva Xbox, niente PS5'

Jeff Grubb è sicuro che The Elder Scrolls VI approderà solo su Xbox (e PC).

'Dragon's Dogma 2 esiste ed è sviluppato con il RE Engine'

Una nuova generazione di Arisen per il rumor di un noto insider.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza