L'open world è una moda rischiosa?

L'opinione della nostra Lara Arlotta.

Gli open world sono indubbiamente una delle mode del momento, uno dei trend più evidenti dell'attuale panorama videoludico e gli esponenti del genere sono in costante aumento, anche negli ultimi mesi.

In appena due mesi sono arrivati sul mercato Marvel's Spider-Man, Assassin's Creed Odyssey e Red Dead Redemption 2 e anche dall'analisi di queste tre opere parte il nuovo video della nostra Lara Arlotta, un video intitolato "Open world: una moda rischiosa".

Fateci sapere cosa pensate dell'opinione della nostra Lara e iscrivetevi al nostro canale YouTube per non perdervi neanche un nostro approfondimento.

Vai ai commenti (36)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Il creative director di Halo: Infinite lascia 343 Industries

Un'importante perdita per la casa di sviluppo.

The Surge 2 è ufficialmente in fase gold

Il gioco si prepara per approdare sul mercato.

Ancestors: The Humankind Odyssey, disponibile l'ultimo filmato della serie di video introduttivi al gioco

Intitolato "Evolvere", andiamo alla scoperta dei meccanismi evolutivi del titolo.

Articoli correlati...

ArticoloControl - prova

Remedy stupisce con un potenziale gioiello.

Death Stranding non compare più come esclusiva PS4 sul sito ufficiale di Sony

L'attesissimo gioco di Kojima arriverà su altre piattaforme?

Death Stranding innalzerà gli standard del settore videoludico, parola di Troy Baker

Death Stranding sarà un gioco unico, una dichiarazione del talento di Hideo Kojima che alzerà il livello in questo settore.

Commenti (36)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza