Come segnala Kotaku, Electronic Arts ha cancellato il suo gioco di Star Wars open-world, secondo tre persone che hanno familiarità con la società. Il gioco, annunciato insieme alla chiusura di Visceral Games nel 2017, era in fase di sviluppo presso il grande ufficio EA di Vancouver.

EA Vancouver, un grande studio che gestisce principalmente il supporto per una varietà di giochi del publisher, tra cui FIFA e Battlefront, ha lavorato a questo gioco di Star Wars open-world dall'ottobre del 2017, quando EA chiuse Visceral Games. Fino ad allora, Visceral, meglio conosciuto per la sua famosa serie horror Dead Space, stava sviluppando il suo gioco di Star Wars. Quel progetto, chiamato in codice Ragtag, era un gioco lineare action/adventure diretto dal director di Uncharted Amy Hennig. EA Vancouver ha guardato al progetto e quando è stato chiuso il team Visceral Games, lo studio di Vancouver è subentrato.

Ma non sarebbe corretto dire che lo Star Wars di EA Vancouver sarebbe stato simile a Ragtag. Quando EA Vancouver è subentrata, ha riavviato completamente questo progetto di Star Wars, conservando alcuni degli asset artistici ma trasformandolo in un gioco open world.

Ora anche questo progetto è cancellato.

vbslzl4hgsug5kzuvlkq

EA non ha mostrato pubblicamente alcun gioco di Star Wars open world di EA Vancouver, ma il publisher ne ha parlato quando ha annunciato la scomparsa di Visceral.

Non è chiaro quale sarà il prossimo nuovo gioco di EA Vancouver. Abbiamo sentito che potrebbe essere un diverso progetto di Star Wars. Respawn, lo studio di Los Angeles responsabile di Titanfall, sta realizzando un suo gioco Star Wars, chiamato Jedi: Fallen Order. Questo titolo è attualmente in programma per un'uscita nell'autunno 2019.

In un successivo aggiornamento, Jason Schreier di Kotaku afferma di aver parlato con molte altre persone che hanno familiarità con il gioco di Star Wars open-world ora cancellato. Questo progetto, nome in codice Orca, era in una fase iniziale dello sviluppo e avrebbe fatto vestire ai giocatori i panni di un cacciatore di taglie mentre esploravano i vari pianeti dell'open world.

Quando i principali responsabili delle decisioni di EA hanno esaminato la loro road map per i prossimi anni, hanno deciso che avevano bisogno di qualcosa prima della data di uscita prevista per Orca. Così hanno cancellato il progetto in favore di uno Star Wars su scala più piccola che ora sarebbe destinato alla fine del 2020, che è anche il periodo in cui potrebbero arrivare le console next-gen.

Che ne pensate?

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Altri articoli da Matteo Zibbo