La nuova generazione di console non è ancora diventata realtà ma sono già in molti a chiedersi quali nuove funzioni vedremo quando faranno la loro comparsa PS5 e la nuova Xbox. Per esempio lo sviluppatore di Hellpoint vorrebbe vedere l'implementazione delle reti neurali.

ss_0b4900888358b662407a3e818dd1adffb3b0442a.1920x1080

Come riporta Gamingbolt, il technical director di Cradle Games Marc-André Jutras ha spiegato (in una recente intervista) quello che vorrebbe trovare nella prossima generazione di console, ovvero il supporto alle reti neurali:

"Quello che vorrei vedere in futuro (e sarà difficile) sono le reti neurali. Penso che sarà un qualcosa che vedremo nei videogames prima o poi, diciamo che in Assassin's Creed il gioco registra il modo di giocare dell'utente e adatta alcuni elementi a seconda di esso, penso che sarà qualcosa che inizieremo a vedere in quanto è facile annoiarsi nei grandi open world. Quindi se il gioco ha la capacità di capire quando ti annoi e generare qualcosa per te sul momento.. Penso che sarebbe fantastico."

Senza dubbio una funzione simile sarebbe molto utile per tenere alto l'interesse del giocatore, che davanti a giochi alla lunga ripetitivi potrebbe affievolirsi.

Cosa ne pensate? Secondo voi quando potremo vedere l'introduzione delle reti neurali su console?

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti