God of War di Santa Monica Studios è stato immediatamente accolto con entusiasmo per la sua incredibile storia, lo sguardo intenso sulla relazione tra Kratos e Atreus e le elettrizzanti meccaniche di gioco. Generalmente salutato come un capolavoro, il director del gioco sta ora "cantando" le lodi di un altro titolo che fa della componente narrativa uno dei punti più forti, The Last of Us di Naughty Dog.

Come riporta Comicbook, il director Cory Barlog ha recentemente parlato con Danny Odwyer di NoClipVideo di tutto ciò che riguarda i giochi e il successo del suo incredibile titolo. Mentre discuteva di giochi con una forte storia, tuttavia, Barlog non poteva fare a meno di cantare le lodi di un titolo in particolare che ha contribuito a perpetuare questo "movimento" di narrativa immersiva.

Barlog ha detto che il primo The Last of Us è tra i titoli incentrati sulla narrazione che ricorda di più. Secondo il director di God of War, The Last of Us è riuscito a creare un rapporto empatico tra il giocatore e i personaggi e, questo, ha portato a sentirsi ancora più partecipi degli eventi della storia: "questo ha permesso al giocatore di sentire più paura, tensione e rabbia", afferma Barlog.

Che ne pensate delle parole di Cory Barlog?

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Altri articoli da Matteo Zibbo