I numeri impressionanti di THQ Nordic tra vendite nette che crescono del 713% e 77 giochi in sviluppo

Un presente roseo e un futuro ambizioso per la compagnia.

Durante le scorse ore, come riportato da GamesIndustry.biz, sono stati pubblicati i risultati finanziari intermedi del 2018 di THQ Nordic. Nei passati 12 mesi l'azienda ha registrato vendite nette di $447,6 milioni, un incremento del 713% rispetto all'anno precedente ($55,1 milioni era il dato precedente). Gli incassi della società sono aumentati grazie a un quarto semestre particolarmente forte, con vendite nette che ammontano a $59,9 milioni, più dei tre semestri precedenti.

Nel quarto trimestre la musica non è cambiata, con i titoli THQ Nordic che rappresentavano il 64% delle vendite nette, ovvero $38,2 milioni. Questi dati sono seguiti dai giochi Deep Silver e Coffee Stain, che hanno generato rispettivamente $20,3 milioni e $1,5 milioni. Il totale delle vendite nette dell'intera azienda nel quarto trimestre è stato di ben $149,6 milioni, un aumento del 441% rispetto ai $27,7 milioni dello scorso anno.

Nella sua dichiarazione, il CEO Lars Wingefors ha descritto gli ultimi tre mesi del 2018 come "un trimestre stabile con una crescita continua" attribuendo gran parte del successo a Darksiders 3. Inoltre è stato rivelato anche che Deep Silver non ha avuto uscite significative, visto che si sta preparando alla pubblicazione di Metro Exodus prevista per questa settimana, titolo che viene descritto come "la più grande uscita del gruppo finora". L'amministratore delegato ha aggiunto: "Attendiamo con ansia il nostro anno più entusiasmante in assoluto: alla fine del trimestre, abbiamo registrato un record di 77 giochi in fase di sviluppo, 48 dei quali sono ancora in attesa di essere annunciati, inclusi alcuni programmati per la pubblicazione nel 2019."

1

Il rapporto finanziario ha fornito anche una panoramica delle dimensioni dell'azienda. Fino al 31 dicembre, THQ Nordic ha impiegato la bellezza di più di 1142 persone, un aumento significativo rispetto alle 233 dell'anno precedente. Alla fine del trimestre c'erano 1484 sviluppatori al lavoro, tra cui 613 dello staff interno e 871 collocati in studi di terze parti.

Il 2019 si preannuncia essere un anno di fuoco per THQ Nordic.

Vai ai commenti (0)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Eurogamer.it

Eurogamer.it

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza