Project xCloud come ben saprete è la piattaforma di gaming in streaming di Microsoft, un progetto ambizioso dall'importanza fondamentale per il futuro della compagnia, e ora abbiamo qualche risvolto sul progredire dei lavori, riporta Majornelson.

Larry "Major Nelson" Hyrb di Microsoft ha infatti pubblicato un post di aggiornamento sulla situazione in cui versa Project xCloud. In particolare Nelson ci informa della scala di sperimentazione del servizio, sperimentazione che coinvolgerà diverse regioni coperte dai server Azure. Stiamo parlando di Nord America, Asia ed Europa, ma al momento i test sono focalizzati solamente su alcune aree presso i datacenter Azure, 13 regioni nello specifico.

Questo significa inoltre che i team di sviluppo possono già sperimentare i loro titoli direttamente su Project xCloud senza effettuare operazioni di porting e tra gli studi che stanno effettuando i loro test possiamo citare nomi come Capcom e Paradox.

L'obbiettivo di Microsoft è infatti quello di consentire lo streaming di qualsiasi gioco senza dover apportare modifiche al suo codice, in modo da semplificare lo sviluppo e gli aggiornamenti.

13_xbox_one_s_all_digital_edition

Cosa ne pensate di Project xCloud? Ne sapremo sicuramente sicuramente di più dopo l'E3 2019.

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.