A marzo, il Wall Street Journal ha pubblicato un rumor secondo cui Nintendo avrebbe in programma due nuovi modelli di Switch che arriveranno entro quest'anno. L'annuncio ha ora seguito con un'altra relazione sull'argomento. Come riporta Nintendo Everything, il giornalista del WSJ in questione è Takashi Mochizuki, che ha un curriculum di tutto rispetto quando si tratta di Nintendo. Tuttavia prendete questa notizia come un mero rumor perché non c'è nulla di confermato o smentito da Nintendo.

Mochizuki afferma che Nintendo ha iniziato a spostare parte della produzione di Nintendo Switch dalla Cina al Sud-Est asiatico. La ragione di ciò risiede nell'attuale conflitto commerciale tra Cina e Stati Uniti, e spostando la produzione in altri paesi, Nintendo spera di limitare l'impatto delle possibili tariffe statunitensi sull'elettronica fabbricata in Cina.

Le fonti di Mochizuki sono "persone che lavorano nella catena industriale di Nintendo". Queste stesse persone dicono anche che, a parte il modello attuale, la produzione delle due versioni sarà spostata in queste nuove regioni, suggerendo che Nintendo ha intenzione di annunciarle presto. Non sono stati forniti numeri specifici, ma presumibilmente Nintendo prevede di produrre unità sufficienti per venderle negli Stati Uniti.

switch

Per quanto riguarda i due nuovi modelli di Switch, Mochizuki ha ribadito che "una versione sarà simile alla console attuale ma con componenti potenziati, mentre la seconda versione dovrebbe essere un modello meno costoso ma con un nuovo look".

Rimanete sintonizzati con noi per ulteriori informazioni.