Fino a qualche settimana fa, prima dell'E3, le voci circolanti sul famigerato Project Scarlett volevano l'esistenza di ben due console, una dalla potenza maggiore e una dalle specifiche leggermente più contenute.

Ebbene, le tanto chiacchierate versioni "Anaconda" e "Lockhart" di Project Scarlett non sono state menzionate sul palco dell'E3 di Microsoft, a dire il vero non si è nemmeno menzionata l'esistenza di due modelli diversi della console.

Phil Spencer interviene proprio su questa faccenda, riporta The Verge:

"Il filmato che avviamo mostrato parla di Project Scarlett, di questa console e delle sue specifiche tecniche. Questo è l'obbiettivo che abbiamo ed è ciò di cui stiamo discutendo."

"E' prassi che le console abbiano una GPU performante e una CPU molto leggera, per cui abbiamo lavorato con AMD su quale fosse la loro roadmap per le tecnologie correlate alla CPU. Con AMD siamo stati in grado di ottenere migliori specifiche per CPU, memoria, larghezza di banda e persino SSD, permettendoci di trasmettere dati abbastanza velocemente da ottenere un framerate accettabile per la sensazione di fedeltà visiva che intendevamo offrirvi. Questa era un obiettivo di design che ci eravamo prefissati con Scarlett".

skynews_project_scarlett_xbox_4691257

Project Scarlett arriverà sugli scaffali a fine 2020. Cosa ne pensate?

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.