Insomniac: l'acquisizione da parte di Sony darà allo studio la possibilità di raggiungere le sue visioni su “una scala molto più ampia”

Il CEO Ted Price commenta l'accordo con Sony.

Sony ha annunciato alla Gamescom 2019 l'acquisizione di Insomniac Games. Per molti, è sembrata una mossa semplicissima, considerando che Insomniac e Sony hanno lavorato insieme per molti anni. In un nuovo aggiornamento pubblicato sul sito dello sviluppatore, il CEO Ted Price ha espresso la sua opinione su questa acquisizione, fornendo anche un messaggio ai fan di Insomniac.

I pensieri di Price sull'acquisizione partono dalla lunga relazione di lavoro che Insomniac e Sony hanno condiviso fino ad ora, dai giorni di Spyro the Dragon a Ratchet e Clank a Spider-Man.

"Oggi abbiamo annunciato che Insomniac ha una nuova casa mentre ci uniamo alla famiglia Worldwide Studios di Sony Interactive Entertainment", ha scritto. "Sembra più un ritorno a casa però. Collaboriamo con Sony da oltre 20 anni, abbiamo coperto tutte e quattro le console PlayStation, 20 giochi totali e sei franchise. Oggi lavoriamo ancora a stretto contatto con molti degli stessi compagni di squadra di Sony presenti quando abbiamo pubblicato l'originale Spyro the Dragon nel 1998."

Secondo Price, tuttavia, la decisione di unirsi a Sony è stato qualcosa che, per Insomniac, è andato "oltre la familiarità". Secondo lui, con Sony, lo studio dovrebbe essere in grado di raggiungere le sue visioni su "una scala molto più ampia", mentre ritiene che le prospettive e le filosofie condivise dalle due entità ne traggano grande beneficio.

insomniac_sony_768x432

"La decisione di unire le forze con Sony va ben oltre la familiarità", ha scritto Price. "La nostra visione da studio è quella di creare esperienze che abbiano un impatto positivo e duraturo sulla vita delle persone. Mentre guardiamo avanti al nostro futuro, sappiamo che entrare a far parte della famiglia WWS ci offre le migliori opportunità per realizzare pienamente quella visione su una scala molto più ampia. Inoltre, crediamo che Sony condivida una visione simile riguardo all'avere un impatto positivo sulla vita dei giocatori, sulla vita dei dipendenti e sull'industria dei giochi in generale."

Price ha anche assicurato che la struttura lavorativa di Insomniac rimarrà invariata nonostante l'acquisizione e che continueranno a "coltivare la nostra cultura unica".

"Siamo entusiasti di mettere Insomniac nella posizione migliore per offrire nuove esperienze ai nostri fan per molti anni a venire", ha scritto. "La nostra struttura e il nostro approccio rimarranno intatti negli studi di Burbank e Durham, NC, e continueremo a coltivare la nostra cultura unica".

Per quanto riguarda i progetti futuri di Insomniac, al momento Sony non ha ancora annunciato nulla in via ufficiale. Dato l'incredibile successo di Spider-Man, sembra quasi ovvio lo sviluppo di un sequel. Nel frattempo, non molto tempo fa, sono emersi anche rumor su un possibile nuovo titolo di Ratchet and Clank in lavorazione.

Che ne pensate?

Fonte: Gamingbolt.

Vai ai commenti (8)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza