PS5 e Project Scarlett non escluderanno GameStop con le vendite digitali

Secondo il CEO della nota catena i giochi fisici continueranno ad essere una parte importante del mercato.

Il noto rivenditore GameStop è fiducioso che continuerà a prosperare anche quando arriverà la prossima generazione di console, nonostante il continuo spostamento del settore verso le vendite digitali.

Durante l'ultimo report finanziario dell'azienda, è stato chiesto al management come si aspettava che le vendite si dividessero tra fisico e digitale durante il ciclo di console PlayStation 5 e Project Scarlett.

Sebbene non abbia offerto una percentuale esatta, il CEO George Sherman ha affermato di aspettarsi un "mix tra giochi fisici e digitali".

"La nostra ipotesi è che [i giochi] verranno lanciati in entrambi i formati con il nuovo ciclo proprio come fanno ora", ha detto. "E la nostra ipotesi è che avremo un pezzo di entrambe le attività.

"Ovviamente abbiamo una quota molto, molto significativa quando si tratta di giochi fisici. I giochi fisici sono ancora una parte significativa del settore dei giochi di oggi".

Sherman ha poi aggiunto che GameStop sta lavorando per rendere il processo di vendita dei propri prodotti digitali "più semplice, più snello, più integrato".

Nel frattempo, il direttore finanziario Jim Bell ha sottolineato che sia Microsoft che Sony hanno confermato che le loro nuove console avranno un'unità disco e offriranno la retrocompatbilità, il che significa che i giochi di attuale generazione potrebbero ancora generare vendite.

Game_Stop

La preoccupazione per la divisione tra fisico e digitale è comprensibile. Con Xbox e PlayStation che offrono vendite dirette tramite i rispettivi negozi, è diminuita la necessità per i consumatori di utilizzare un negozio tradizionale.

In particolare, Electronic Arts ha riferito a luglio che quasi la metà delle sue vendite erano derivate dal digitale durante il primo trimestre dell'anno fiscale.

Questo è stato uno dei molti fattori alla base dei problemi in corso di GameStop. La società ha registrato una perdita di $ 415,4 milioni per il secondo trimestre.

La società ha in programma di riavviare la propria attività, ma Bell ha notato che il periodo di fine dell'attuale generazione renderà questo più difficile.

Fonte: Gamesindustry.biz.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Sunset Overdrive è ufficialmente una IP di Sony

Il gioco fu lanciato come esclusiva Xbox One nel 2014.

Kickstarter nell'occhio del ciclone dopo il licenziamento di due organizzatori sindacali

Una ritorsione nei confronti del processo di sindacalizzazione?

Secondo le stime di un publisher le vendite dei titoli indie su Steam sono scese del 70% rispetto allo scorso anno

Ecco un'interessante analisi condotta da Mike Rose, director del publisher indie No More Robots.

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza